Ferutdin Zakirov: eleganza senza tempo della collezione A/I 2016-17

Moda

Ferutdin Zakirov, designer e imprenditore di origine uzbeka, lancia una raffinata linea sartoriale maschile che, per la prossima fredda stagione, si ispira a un’eleganza sobria e originale.

Una produzione totalmente made in Italy dove ogni capo è sartoriale. La linea rende omaggio alla qualità artigianale della tradizione tailor made italiana, in cui i capi diventano pezzi unici per la ricchezza dei dettagli che esaltano la bellezza e il valore della costruzione manuale. La selezione dei tessuti, invece, attinge dalla produzione francese, Ferudtin Zakirov collezione autunno-inverno 2016-17inglese e scozzese di alta gamma.

Quattro le etichette che contraddistinguono il brand: la main collection Ferutdin Zakirov prêt-à-porter dove si esprime un vero e proprio total look con abiti, giacche, giubbotti, camiceria, intimo e accessori alla quale si affianca Ferutdin Zakirov + Ago, dove prende vita l’eccellenza sartoriale per abiti e camicie; Ferutdin Zakirov + Ago + Su Misura che rappresenta la scelta su misura dei capi della collezione Ferutdin Zakirov come abiti, capispalla e camicie e Ferutdin Zakirov + Ago + Napoli, l’esclusività in edizione limitata della tradizione sartoriale napoletana per il su misura. Completano la linea le calzature, cesellate dai migliori mastri calzolai italiani e inglesi che coniugano alla perfezione stile e comfort della calzata: la scelta di forme, suole e pellami è, infatti, il frutto di una raffinata ricerca formale e strutturale.

Tre i temi portanti della collezione, che scandiscono altrettanti stilemi di raffinatezza per la prossima stagione fredda. Capitoli di eleganza scritti nel segno di uno stile esclusivo, quale simbolo di distinzione.

Ferudtin Zakirov collezione autunno-inverno 2016-17Rigore – I pezzi tratteggiano il vestire formale senza tempo, giocando sul dualismo del bianco e nero per i capispalla dai revers importanti, ispirati alla moda degli inizi del ‘900 e con fodere-tappezzeria, stampate su fondi mossi. La maglieria, d’ispirazione geometrica, si arricchisce di lavorazioni effetto vanisé.

Dinamismo – Un sapore contemporaneo che, però, attinge dal passato le righe tappezzeria. I colori sono il bordeaux e il grigio chiaro, cui si aggiunge anche il blu con dei tocchi di verde.

Libertà – Si riscrive il vestire più rilassato, con morbidezze calde e avvolgenti. Le lane sono armaturate per effetti tridimensionali, le spalle scendono morbidamente: tutta la collezione è pervasa da una grande pulizia di forme, da una connotazione grafica dal forte impatto visivo e da uno spiccato sapore di sartorialità. Cui si aggiunge la maniacale cura per i dettagli, che qui fanno davvero la differenza. I revers importanti sono il punto focale di giacche, cappotti e gilet. Le camicie sono disegnate con nuove proporzioni di colli e polsi.

Ferudtin Zakirov

Ferudtin Zakirov

Nato a Taškent nel 1967 da una nota famiglia di politici e accademici, Ferutdin si allontana ben presto dalle orme paterne e, grazie alla sua passione per la moda, agli inizi degli anni ’90 apre nella sua città natale la prima boutique multimarca Europa Exclusive, dedicata alle grandi griffe della moda femminile, cui fa seguito lo store di Mosca. Nello stesso decennio, in cui Zakirov si divide tra Milano e Parigi alla ricerca del non plus ultra per i suoi negozi, la sua propensione si orienta verso l’abbigliamento maschile e, nel marzo 2010, inaugura a Taškent il suo primo monomarca di menswear. Alla fine degli anni ’90 la svolta decisiva, l’imprenditore lancia Feru (luxury brand) e Ferublu (marchio premium), due etichette proprie, con cui Zakirov porta la bellezza della sartoria italiana su tutto il territorio russo, in Uzbekistan e in Kazakistan, attraverso una rete retail che si sviluppa fino al 2015, anno in cui si conclude questa esperienza.

 

A cura di Silva Valier

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial