Il 12 novembre a Milano assegnati i Premi “Ambasciatore di terre di Puglia” 2016

Eventi & Fiere

Il giornalista Angelo Maria Perrino, fondatore e direttore di Affaritaliani.it, il primo quotidiano digitale che quest’anno ha festeggiato vent’anni di attività, premiato come «esempio di giornalismo innovativo e di gradevole fruizione realizzato con acume e professionalità e prezioso narratore delle culture di terre di Puglia»; Fernando Burgo, direttore dell’Istituto di moda Burgo, «per l’originalità dell’impronta didattica delle sue scuole fucine di talento nel campo delle creazioni sartoriali di moda nel mondo»; Giovanni Barbara, docente all’Università Cattolica di Milano ed esperto di economia e finanza «per la competenza giuridica e finanziaria espressa nei numerosi ruoli di responsabilità» e Francesco Pugliese, amministratore delegato e direttore generale di Conad «per il costante impegno profuso a nel diffondere la tipicità dei prodotti legati a tradizioni gastronomiche e culturali delle regioni italiane esportando oltre i confini nazionali l’amore per la propria terra d’origine».

Queste le eccellenze pugliesi che saranno premiate come “Ambasciatori di terre di Puglia” 2016 alla presenza del Prefetto di Milano Alessandro Marangoni.

Il Premio, organizzato dall’Associazione regionale pugliesi di Milano presieduta dal generale Camillo de Milato, eÌ giunto quest’anno all’undicesima edizione e ha premiato in passato illustri personalità, istituzioni culturali e caritative, personaggi del calibro di Lino Banfi, Al Bano, Renzo Arbore, i Negramaro, Ennio Capasa, Teo Teocoli e Sergio Rubini

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si svolgera a Milano sabato 12 novembre alle ore 17,30 nella Sala Alessi di Palazzo Marino (Piazza della Scala, 2) nel corso del Convegno: “ Milano e la Puglia. Modelli di esportazione delle eccellenze made in Italy”. «Quest’iniziativa», spiega Annamaria Bernardini de Pace, presidente del Premio e pugliese doc, «eÌ nata con l’intento di scoprire e far conoscere attraverso i protagonisti piuÌ illustri e migliori, il pensiero, la cultura, la laboriositaÌ e l’ingegno delle genti di Puglia dando un riconoscimento a chi negli anni, nei piuÌ svariati campi e non solo in Italia, ha contribuito alla valorizzazione del patrimonio umano, culturale e sociale della nostra regione e l’ha fatto conoscere nel mondo».

Il Premio ogni anno porta alla ribalta della città la pugliesità migliore. «Questo evento», spiega il generale de Milato, «mira a creare momenti di aggregazione, confronto e condivisione nello spirito di integrazione delle vecchie e nuove migrazioni».

Il logo ufficiale del Premio è un’immagine del faro di Santa Maria di Leuca che si erge sull’estremo promontorio di Puglia, de finibus terrae, che guarda a Oriente.

«Il faro di Leuca», spiega Giuseppe Selvaggi, ideatore del Premio e coordinatore dell’Associazione regionale pugliesi di Milano , «è il luogo di incontro dei due mari pugliesi e vedetta di una terra protesa verso altre terra. Rappresenta in maniera simbolica la vocazione delle genti di Puglia all’accoglienza».

Durante la serata sarà assegnato anche un riconoscimento speciale a Renato Brucoli, fondatore della casa editrice Ed Insieme di Terlizzi, per l’attività editoriale dedicata a figure esemplari di pugliesi e in particolare per aver contribuito a diffondere il messaggio e la testimonianza profetica del vescovo don Tonino Bello.

La serata sarà condotta dalla giornalista Nicla Pastore.

La prestigiosa giuria del Premio, presieduta dal generale Camillo de Milato, vede, tra gli altri, la presenza di Livia Pomodoro, ex presidente del Tribunale di Milano e ora alla guida del Milan Center for Food Law and Policy, l’attore Gerardo Placido, Giacomo De Laurentis Direttore EEOP SDA Bocconi, Giovanna Mavelia, Segretario generale di Confcommercio Lombardia, Amos Nannini, presidente della Società Umanitaria, Giovanni Fantasia, Generale di divisione Esercito Italiano e Danila Ferretti, direttore di Casa Verdi – Fondazione Giuseppe Verdi, Maria Luisa Motolese, Consigliere Corte dei Conti, Samuele Valentino Maggior Generale (r.) medico E.I., Gaetano Galeone avvocato.

Il Premio “Ambasciatore di terre di Puglia” è organizzato dall’Associazione regionale pugliesi di Milano con il patrocinio di Comune di Milano, Regione Lombardia, Regione Puglia e Città metropolitana di Milano.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial