Fondazione Aldo Morelato: rinnovato il volume MAAM Museo delle Arti Applicate nel Mobile

Casa & Design

La Fondazione Aldo Morelato nasce nel 2002 dalla volontà di creare, sviluppare e promuovere una vera e propria cultura della tradizione del mobile veronese nel mondo. Attività che si realizza in sinergia sia con la valorizzazione di un’importante risorsa del patrimonio territoriale (Villa Dionisi – sede dell’organizzazione), sia grazie alla collaborazione con l’azienda Morelato.

Il volume MAAM Museo delle Arti Applicate nel Mobile racconta la storia, le attività e le numerose sperimentazioni che hanno contrassegnato la nascita e la crescita della Fondazione Aldo Morelato dalla sua istituzione ad oggi. Un’ampia raccolta di pezzi unici, riedizioni e donazioni che segnano la storia del design e dell’architettura contemporanea.Chaise Morelato - Mario Botta

La nuova edizione 2016 viene ampliata con l’inserimento delle opere che hanno ulteriormente arricchito il museo e che portano la firma di illustri archistar quali Andrea Branzi, Adolfo Natalini, Mario Botta e molti altri.

Il MAAM, nato dalla continua ricerca orientata alla cultura del progetto e del mobile inteso come oggetto d’arte, è infatti una preziosa collezione che racconta l’evoluzione dell’abitare moderno.

Nikko - Andrea BranziUn “museo nel museo”, allestito tra le mura di Villa Dionisi,  dove gli arredi sono ospitati e accolti nelle suggestive e affrescate sale di questa residenza settecentesca trasformandosi in vere e proprie opere d’arte.

Tutti i mobili presenti nel museo sono prodotti dall’azienda Morelato che testimonia la propria attitudine e attenzione alla produzione storica di oggetti d’arredo e alla continua ricerca progettuale.

Morelato attraverso la propria Fondazione Aldo Morelato continua a promuovere la valorizzazione e la cultura del mobile come oggetto d’arte.

www.fondazionealdomorelato.orgwww.morelato.it

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial