“Il gioco delle coppie”, una commedia parigina ai tempi di whatsapp

Cinema

Firmato dal regista francese Olivier Assayas, è in arrivo nei cinema italiani a partire dal 3 gennaioIl gioco delle coppie” (titolo internazionale Non Fiction – Doubles Vies), una commedia romantica e travolgente che ha saputo conquistare la 75. Mostra del Cinema di Venezia, dove era in lizza per il Leone d’Oro.

Analogici o digitali, fedeli o fedifraghi…Il Vecchio Mondo, quello di carta e libri, e il Nuovo Mondo, quello degli e-book e del digitale…   Olivier Assayas racconta con brio queste trasformazioni dei tempi moderni in una raffinatissima commedia che indaga le relazioni e i giochi di coppia di un gruppo di uomini e donne sull’orlo di una crisi di valori e certezze.

Una fotografia dei nostri tempi, spesso esilarante, alimentata da una serie di conversazioni su ciò che questa transizione tecnologica ha significato per tutti noi, su cosa si guadagna e cosa si perde.

Sinossi

Alain (Guillaume Canet), editore di libri di successo, e Leonard (Vincent Macaigne), suo autore storico, faticano a comprendere il mondo dell’editoria contemporanea, fatta di e-book e social media. Quando si incontrano per discutere del nuovo manoscritto di Leonard – l’ennesimo romanzo autobiografico incentrato sulla sua storia d’amore con una celebrità minore – Alain rifiuta di pubblicarlo. La moglie di Alain, Selena (Juliette Binoche), star delle serie tv,  non è d’accordo: è convinta che il libro sia un capolavoro. Ma il suo giudizio potrebbe essere di parte, dato che è l’amante di Leonard.  Leonard intanto sta con Valerie, che sul libro dà ragione ad Alain, il quale nel frattempo cerca di riformare la sua casa editrice confrontandosi con una consulente esperta di e-book. Che è anche la sua amante.

Nella commedia che ha conquistato il festival di Venezia con il suo intreccio di relazioni troppo
assurde per essere finte, Olivier Assayas racconta il mondo che cambia e il modo in cui riusciamo (o
non riusciamo) a stargli dietro.

Dichiarazione del regista

«Il nostro mondo è in continuo cambiamento, è sempre stato così. La questione è la nostra capacità di tenere d’occhio tale flusso, di capire che cosa è veramente in gioco e poi di adattarci o meno. Dopo tutto, questo è il senso della politica e dell’opinione pubblica. La digitalizzazione del nostro mondo e la sua riduzione ad algoritmi è il vettore moderno di un cambiamento che ci confonde e ci travolge inesorabilmente. Questo film cerca di osservare, a volte in modo divertente, le domande che assillano ciascuno di noi».

Il film è scritto e diretto dal pluripremiato regista Olivier Assayas (Qualcosa nell’aria, Sils Maria, Personal Shopper), la fotografia è di Yorick Le Saux, il montaggio di Simon Jacquet, è prodotto da Charles Gillibert – CG Cinéma, in coproduzione con Vortex Sutra ARTE France Cinéma, Playtime in associazione con Lynk Investment Trading Service Construction Company Ltd, con la partecipazione di ARTE France, Canal+, Cine+.

“Il gioco delle coppie” è distribuito in Italia da I Wonder Pictures.

 

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial