Patata di Bologna D.O.P.: bontà e qualità

Enogastronomia

Prima patata italiana insignita della Denominazione d’Origine Protetta, la Patata di Bologna D.O.P. viene coltivata e lavorata a Bologna, dove i fattori naturali, come il clima ideale, si combinano ai fattori umani, come le tecniche di produzione tramandate nel tempo, per ottenere così un prodotto di eccellenza e prelibato.

La Patata di Bologna D.O.P. è costituita unicamente dalla varietà Primura, varietà che si è imposta per le sue qualità organolettiche e l’idoneità a tutti gli usi. Dalla forma allungata, la Primura ha una buccia liscia, di colore chiaro, occhi pronunciati e una polpa di media consistenza di colore giallo paglierino. Una varietà eccellente, così buona perché viene coltivata in un ambiente ottimale da agricoltori che operano avendo in comune, oltre che un Disciplinare di Produzione, anche il grande obiettivo di soddisfare il consumatore coltivando un prodotto genuino, buono, dalla provenienza certificata a lotta integrata.

Il gusto unico della Patata di Bologna D.O.P. riporta tutti noi al sapore vero e ormai dimenticato della patata. Si presta perfettamente a numerose preparazioni ed è ideale per tutti gli usi in cucina: bollita in insalata, schiacciata per farne un ottimo purè o gnocchi gustosi, oppure al forno.

La Patata di Bologna D.O.P. è disponibile nei seguenti formati:

Confezione da Kg 1,5 – Kg 2,0 – kg 2,5

Prezzo indicativo di vendita: circa 1,30€/Kg

La Patata di Bologna D.O.P. è reperibile presso la Grande Distribuzione Organizzata e nei migliori negozi di ortofrutta.

www.patatadibologna.ithttps://www.facebook.com/patatadibolognadop/https://www.instagram.com/patatadibolognadop/

UNA RICETTA DI CHEF DINO BALDINI

Tortelli di Patate di Bologna D.O.P. con bietoline, aglio, olio, pomodori secchi e cremina leggera di Patata.

Ingredienti per 4 persone:

  • Farina di semola 150 g
  • Farina “00” 150 g
  • Uova intere 2
  • Tuorli d’uovo 3
  • Olio extra vergine di oliva 1 cucchiaio
  • Patata di Bologna D.O.P.Sale grosso q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • Pomodori secchi 60 g

Per il ripieno:

  • Patate di Bologna D.O.P. 400 g
  • Olio extra vergine di oliva 50 g
  • Aglio1 spicchio
  • Peperoncino1
  • Alloro1 foglia
  • Sale grosso q.b.

Per le bietoline:

  • Bietoline (solo la parte verde) 500 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extra vergine di oliva 50 g

Per la cremina:

  • Patate di Bologna D.O.P. 100 g
  • Cipolla50 g
  • Acqua q.b.
  • Olio extra vergine di oliva 30 g

Preparazione:

Impasta farine, uova e olio e lascia riposare l’impasto. Per il ripieno: pela e taglia le Patate a dadini, stendile in una placca con olio, aglio, peperoncino e alloro. Copri con carta da forno e cuoci in forno per 30 minuti a 160°C. Raffreddale Patate, impastale e correggi di sale e pepe. Stendi la sfoglia e formai tortelli non troppo grandi. Per le bietoline: pulisci, lava, asciuga le bietoline e scottale in padella con aglio e olio. Per la cremina: fai stufare le Patate con cipolla e olio, copri d’acqua e cuoci per 10 minuti. Frulla a immersione e ottieni una cremina liscia. Finitura: lessa i tortelli in acqua bollente salata, passali in padella con la cremina di Patate, tirali per alcuni minuti aggiungendo una spolverata di Parmigiano. Disponi le bietoline su piatti piani, adagia sopra i tortelli, guarnisci con pomodori secchi tagliati a fili e lucida con gocce d’olio extra vergine di oliva.

 

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial