L’Associazione Borghi d’Europa propone dieci percorsi per il 2019, anno del Turismo Lento

Turismo
Da sin.: Stefania Bertolini, Parlamento Europeo, Giorgio Dalla Barba, Associazione Borghi d'Europa, Giogio Vizioli, Studio Vizioli

Da sin.: Stefania Bertolini, Parlamento Europeo, Giorgio Dalla Barba, Associazione Borghi d’Europa, Giogio Vizioli, Studio Vizioli

È stata presentata presso la sede di Milano del Parlamento Europeo l’iniziativa per il 2019 dell’Associazione Borghi d’Europa “Dieci Percorsi Europei per l’Anno del Turismo Lento”.  “Si tratta di un progetto  –   ha spiegato Giorgio Dalla Barba, segretario dell’Associazione  –   legato alle azioni sviluppate nel 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale, toccando comunità di venti Paesi e Regioni d’Europa: da questo viaggio sono nate le tracce dei dieci Percorsi Internazionali che proponiamo, ognuno dei quali prevede la partecipazione di almeno cinque Paesi Europei e di cinque Regioni Italiane”.

I percorsi sono stati identificati ciascuno con una definizione tematica: Percorsi della Fede, Vie dell’Acqua, della Birra, del Caffè, del Pane, della Pizza, dei Norcini e del Tempo, Mulini del Gusto, il paesaggio della Vite e del Vino, Terre Romane e Bizantine, Ferrovie (non) dimenticate e Mobilità Dolce.

“Nel corso del 2019  –  ha proseguito Giorgio Dalla Barba  –  giornalisti e comunicatori di Borghi d’Europa visiteranno le località inserite nei Percorsi, costruendo itinerari fondati sui principi dell’interculturalismo. Alla fine del viaggio, le realtà istituzionali e associative dei Territori potranno scegliere di seguire la strada del riconoscimento dei Percorsi come Itinerari Culturali Europei, presentando richiesta all’Istituto Europeo degli Itinerari Culturali, in Lussemburgo. Oppure, in seconda opzione, si potranno organizzare in autonomia per valorizzare i loro borghi e i loro territori”.

Nel corso dell’incontro è stata anche presentata la campagna istituzionale dell’Unione Europea finalizzata a invitare i cittadini a partecipare alle elezioni del 25 maggio prossimo: “In vista di questa data  –  ha spiegato Stefania Bertolini, responsabile della campagna per l’Italia  –  invitiamo chi è convinto dell’importanza del voto a combattere l’astensionismo. Iscrivendosi al sito Stavoltavoto.eu si potrà offrire il proprio contributo, organizzando o prendendo parte a eventi, iniziative di informazione e attività online. Già migliaia di elettori hanno aderito alla piattaforma sulla quale è possibile inserire i temi ai quali si tiene di più e dare disponibilità secondo i propri impegni e desideri”.

L’Associazione Borghi d’Europa ICRHIC (International Cultural Routes Heritage Indipendent Committee) ha il fine di avviare un processo di internazionalizzazione su base culturale e, mettendo a frutto un contesto imprenditoriale di livello europeo, si propone un piano di interventi per attirare l’attenzione delle istituzioni e del turismo internazionale.

Associazione Culturale BORGHI d’EUROPA ICRHIC International Cultural Routes Heritage Indipendent Committee via Lussemburgo 42, Padova – tel.+39 3809081686, info@italiadelgusto.com www.borghideuropa.eu, www.grandistoriedipiccoliborghi.blogspot.com

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial