“Genio e Impresa”, mostra a Milano

Eventi

“Genio e Impresa” è il titolo della mostra realizzata e promossa dalla Regione Lombardia in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

Il Progetto è di Assolombarda e partner scientifico dello stesso è Leadin’Lab – Leadership Design and Innovation Lab del Politecnico di Milano e Digital Culture Partner e MEET, Centro Internazionale per la Cultura digitale.Genio e Impresa

L’obiettivo è esplorare l’innovazione che nasce dall’incontro tra due persone, attraverso un allestimento innovativo e totalmente immersivo. In particolare, la relazione che si crea tra “genio”, con competenze tecniche, e imprenditore, con competenze manageriali. Di fatto, Assolombarda vuole aiutare le imprese affinché questo connubio possa esistere e permanere.

La ricerca per trovare i “nuovi” Leonardo da Vinci e Ludovico il Moro è iniziata lo scorso 20 febbraio con una call, lanciata da Assolombarda per chiamare a raccolta le realtà produttive del territorio, a cui hanno risposto più di 130 imprese. Il Leadin’Lab – Leadership Design and Innovation Lab del Politecnico di Milano, partner scientifico del progetto, dopo aver valutato tutte le storie contemporanee di innovazione, ne ha selezionate 51, ciascuna rappresentata da una diade composta da “genio” e imprenditore, oggi protagoniste del progetto “Genio e Impresa”. Queste aziende, appartenenti a tutti i settori, dai nuovi materiali alla sanità, dall’elettronica ai servizi per le imprese, sono diventate oggetto di una ricerca da parte del Politecnico per capire che cosa si nasconde nella collaborazione di coppia, cosa gli dà la forza di superare le difficoltà, e, infine, di vincere la sfida dell’innovazione.

Genio e Impresa“Genio e Impresa” celebra, con un inedito punto di vista, l’archetipo dell’interazione tra Leonardo da Vinci e Ludovico il Moro, rintracciando l’eredità di quel sodalizio, che dà origine all’innovazione in “geni” e imprenditori contemporanei.

Sono trenta i racconti di impresa rappresentati nella mostra, a cura di “Neo-Narrative Environments Operas”. Per esempio, di Pirelli con Maurizio Boiocchi e Marco Tronchetti Provera, del Gruppo Bracco con Ernst Felder e Fulvio Bracco.

<< Nell’anno di Leonardo, abbiamo voluto parlare di innovazione – ha spiegato il Presidente di Assolombarda Carlo Bonomi – e di questo giardino delle meraviglie e rappresentato da Milano e dalla Lombardia dove Genio e Impresa si incontrano producendo quell’innovazione che è fondamentale per le imprese e per il futuro del nostro Paese, anche attraverso un’alleanza tra Pubblico e Privato>>.

Il Governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha affermato come sia più che mai necessaria <<l’istituzione dell’autonomia regionale per rilanciare il ruolo trainante della Lombardia nel sistema industriale nazionale – ed ha precisato – la Lombardia da secoli è terra di tradizione e vocata all’innovazione, dove è forte il binomio fra la capacità di coniugare creatività e intuizione con utilità e funzionalità. Il “saper fare” lombardo è un filo rosso che ci collega al genio operoso di Leonardo e compito delle istituzioni è aiutare le imprese, affinché questo connubio possa permanere >>. Queste dichiarazioni, il Governatore le ha pronunciate, inaugurando lo “Spazio Espositivo” di Palazzo Lombardia a Milano, insieme agli assessori Stefano Bruno Galli (Autonomia e Cultura) e Raffaele Cattaneo (Ambiente e Clima), ai sottosegretari Alan Rizzi e Fabrizio Turba e al Presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi.

<<Dai tempi di Leonardo e Ludovico, il legame tra talento e imprenditorialità non ha mai smesso di nutrire la vocazione di Milano e della Lombardia per l’innovazione, che è un tratto distintivo della nostra storia imprenditoriale – ha dichiarato Carlo Bonomi, Presidente di Assolombarda -. Parliamo di un modello che oggi ritroviamo nel dialogo tra ricercatori, ingegneri, creativi, designer, donne e uomini di impresa, e che rende la Lombardia unica a livello internazionale. Merito del suo tessuto produttivo diversificato e integrato – fatto di multinazionali estere, imprese grandi, medie, piccole e di startup – e di quel mix di creatività, tradizione scientifica e umanistica che la caratterizzano. Un ecosistema che investe in ricerca e sviluppo 4,8 miliardi di euro, pari al 21 per cento del totale italiano. La Lombardia concentra il 32 per cento dei brevetti e il 33 per cento degli occupati nei settori avanzati del manifatturiero a livello nazionale, 13 università riconosciute a livello internazionale, il 27 per cento della ricerca scientifica italiana maggiormente citata a livello globale e oltre 15mila startup ad alta intensità di conoscenza>>.

A Palazzo Lombardia, facente parte della mostra “Genio e Impresa” è esposta un’opera di James Rosenquist, uno degli artisti di punta della Pop Art statunitense, realizzata per illycaffè.

<<Stimolare il talento e la creatività dei giovani è uno degli obiettivi che accomuna l’attività del Progetto “Genio e Impresa” e le numerose iniziative dell’Advisory Board –ha dichiarato Gabriella Magnoni Dompé, Presidente dell’Advisory Board della Responsabilità Sociale delle Imprese di Assolombarda – Stiamo lavorando in questa direzione per realizzare azioni concrete a favore delle fasce più esposte della popolazione. Oggi infatti crediamo che le imprese siano importanti spazi di inclusione e integrazione e che svolgono un ruolo sociale per tutto il territorio>>.

“Genio e Impresa” e la caccia al tesoro con “Stravinci”

A settembre Milano diventerà palcoscenico di “Stravinci”, in collaborazione con Radio Italia e il sostegno di Intesasanpaolo: la caccia al tesoro cittadina alla scoperta dei luoghi di Leonardo e dei luoghi di Impresa. Il 13 settembre, al punto di ritrovo e di partenza, ore 18,00, la sede di Assolombarda via Pantano 9 e in conclusione una grande festa aperta alla città dove tutti partecipanti saranno premiati. L’iniziativa, gratuita, comprende 150 tappe, incluse le sedi di alcune aziende del territorio, come la sede di Coca Cola, il Museo Collezione Branca, Rai, Il Sole24Ore, Zegna, e i luoghi culturali, come per esempio, il Castello Sforzesco, Il Cenacolo Vinciano, La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, luoghi naturalistici come il Parco Sempione, ma anche panoramici come il Grattacielo Pirelli. Iscrizioni aperte a partire dal 16 luglio al seguente sito: htt//stravinci.com

Genio e Impresa – Leonardo e Ludovico ieri e oggi

Palazzo Lombardia, Spazio Espositivo

Piazza Lombardia 1, Milano – Ingresso Nucleo 2, primo piano

Fino al 15 settembre 2019

Ingresso libero

Orari di apertura: da lunedì a domenica ore 11,00-19,00; giovedì ore 11,00-22,00

 

Judith Maffeis Sala

 

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial