Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini

Sport

Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini è una delle prove che fa parte del motomondiale, a partire dall’anno 2007.

Si svolgerà dal 13 al 15 settembre 2019, sul circuito Misano World Circuit Marco Simoncelli, a Misano Adriatico, ed ha una cadenza annuale.

Il Gran Premio nacque nel 1981 e la gara si svolse sul circuito di Imola. Tra il 1981 e il 1993, quand’era denominato Gran Premio Motociclistico di San Marino, le gare si svolsero su vari circuiti a rotazione, oltre che a Misano anche all’Autodromo Enzo  e Dino Ferrari di Imola e al circuito del Mugello. Nel 2007 il Gran Premio venne ospitato sul Misano World Circuit di Misano Adriatico e tornò nel calendario del motomondiale con la denominazione di Gran Premio Motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini.

Nel 2007 l’australiano Casey Stoner su Ducati Desmosedici vinse la gara nella MotoGP. Negli anni 2008, 2009 e 2014 fu Valentino Rossi su Yamaha a conquistarsi la vittoria.

Il progetto RideOnColors dell’autore Aldo Drudi – che di Valentino è il disegnatore dei caschi – riproduce, in una curva del circuito Misano World Circuit Marco Simoncelli, una foto del nove volte campione del mondo, in omaggio al suo quarantesimo compleanno. E’ una strategia che vuole saldare lo spettacolo alla cultura del motorsport. La presentazione di questo progetto è stata condotta da Guido Meda, con la partecipazione di tutti i suoi protagonisti: Augusto Michelotti, Segretario di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino; Davide Cassani, Presidente APT Servizi Emilia Romagna; Andrea Gnassi, Presidente Visit Romagna; Riziero Santi, Presidente della Provincia di Rimini; Fabrizio Piccioni, Sindaco di Misano; Cristiano Mauri, Assessore alla Polizia Municipale e Protezione Civile del comune di Bellaria Igea-Marina; Andrea Albani, Managing Director Misano World Circuit Marco Simoncelli; Paolo Simoncelli, papà di Marco e Team Principal Sic58 Squadra Corse.

La passione per la motocicletta è sovrana in Romagna.

Il senso di libertà che il viaggio in moto riesce a donare, lega per tutta la vita il motociclista alla sua moto, qualunque cosa accada.

Parrebbe quindi del tutto superfluo organizzare e promuovere eventi che muovano interesse verso la motocicletta. Infatti, il progetto The Riders’ Land, voluto e promosso da VISIT Romagna per “colorare” il Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, esprime semplicemente l’incontenibile entusiasmo che unisce nella passione, sia agonistica sia di turismo, per le due ruote.

Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di RiminiThe Riders’ land – la terra dei piloti: 18 dei 24 piloti italiani impegnati nel motomondiale fanno parte della Riders’land, ovvero sono nati o hanno deciso di vivere in uno spicchio di terra di Romagna lungo 50 km.

A Rimini spicca la mostra Motor soul – Wall of fame – Le Radici della Riders’ land, che dall’8 al 15 settembre, nella suggestiva cornice del rinascimentale Castel Sismondo racconta la storia del motociclismo agonistico attraverso i piloti del Moto Club Renzo Pasolini: in un percorso che ricorda un circuito si va dall’esposizione di una ventina di moto iridate alle memorabilia di sette campioni mondiali come Marco Simoncelli e Manuel Poggiali. Il ricordo di Marco Simoncelli è vivissimo in Romagna: Marco fu campione del mondo nella classe 250 nel 2008. Morì a 24 anni a Sepang, per un incidente, nel GP di Malesia. In suo ricordo anche una Fondazione con scopi sociali, come punto di riferimento e all’interno del quale è presente il centro tecnico federale della FMI che ogni anno ospita 400 giovanissimi che avviano la pratica sportiva.

Oggi si stima che circa 3 milioni di persone in Europa si muovano per vedere auto e moto esposte in musei o collezioni private aperte al pubblico. Visitano le fabbriche, scoprono la produzione, respirano la storia e la tecnologia, fanno esperienze di guida, partecipano ad eventi motoristici (gare e raduni) di varia natura a quattro e due ruote che possono essere considerati a pieno titolo elementi immateriali del patrimonio turistico del territorio in cui si svolgono. Questi sono dati forniti dalla società di ricerca Trademark Italia per Misano World Circuit.

Nella Repubblica di San Marino il focus sarà puntato sulla novità della stagione del Mondiale MotoGP e cioè l’elettrico con eventi, mostre e test drive realizzati in collaborazione con il Team Gresini. Inoltre, nel Centro Storico, tutti i motociclisti potranno trovare parcheggi gratuiti predisposti appositamente per loro con servizi dedicati.

Sono 16.500 le imprese presenti nell’area romagnola per oltre 66.326 addetti: da queste cifre si evince che l’Emilia Romagna è la terza regione per rilevanza all’interno del settore motoristico nazionale.

Importante è anche il programma di sostenibilità ambientale e sociale del Gran Premio. Grazie alla collaborazione di Team, hospitality e Banco Alimentare lo scorso anno sono stati raccolti 2.482 pasti complessivi, con una raccolta di eccedenze alimentari. Beneficiari 5 strutture caritative gestite dall’Associazione Comunità di Papa Giovanni XXIII di Rimini, organizzazione no profit, fondata più di 30 anni fa da don Oreste Benzi. Le cinque strutture (4 a Rimini e 1 a Savignano) assistono persone e famiglie bisognose attraverso un’attività di distribuzione di generi alimentari, fra queste anche la “Capanna di Betlemme” che svolge anche un’attività di pronta accoglienza serale e notturna per persone senza fissa dimora.

Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini

Dal 13 al 15 settembre 2019

Circuito Misano World Circuit Marco Simoncelli (già Circuito Internazionale Santa Monica, fino al 2006)

Via Daijiro Kato 10, 43843 Misano Adriatico (RN) – Tel. 0541.618511

≠RideOnColors progetto di The Riders’ Land promosso da Visit Romagna

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial