Protezione della proprietà intellettuale in Cina: una sentenza legale senza precedenti per il brand skintech svedese FOREO

Aziende

Protezione della proprietà intellettuale in Cina: una sentenza legale senza precedenti per il brand skintech svedese FOREO

In una sentenza giudiziaria senza precedenti a Shanghai, FOREO, brand skintech svedese, è stato premiato con una sentenza da 3 milioni di RMB (circa 450.000 USD), ritenuta il più grande rimborso relativo alla contraffazione per violazione del design nella proprietà intellettuale della storia del tribunale di Shanghai, stando ai dati pubblici.

La sentenza del tribunale si è rivelata a favore dell’azienda svedese di skintech FOREO, a seguito di un procedimento giudiziario in merito alla proprietà intellettuale della durata di 24 mesi e di un processo di 12 mesi, ritenendo l’imputato, Kingdom Zhuhai Company, colpevole di violazione del brevetto del design LUNA di FOREO con il suo prodotto KD308.Foreo Luna

I tribunali si sono pronunciati in favore di FOREO e hanno fatto la storia assegnando all’azienda un risarcimento per perdite economiche e spese ragionevoli pari a 3.000.000 RMB. Si tratta del più grande risarcimento per violazione del design sancito finora dal tribunale di Shanghai.

L’imputato, Kingdom Zhuhai Company avrebbe guadagnato oltre 35 milioni di RMB dalle vendite online, in particolare su piattaforme quali Alibaba e Tianmao.

Il tribunale ha dovuto decidere se il prodotto KD308 dell’imputato stesse violando il brevetto di design della gamma LUNA e come calcolare i danni.

Per entrambi i punti, l’imputato è stato condannato a pagare il risarcimento e ha immediatamente smesso di violare il brevetto di progettazione FOREO dopo che la Corte ha concluso che nonostante KD308 disponesse di alcune modifiche, come un rigonfiamento extra e linee ondulate, era comunque da considerarsi come una violazione del brevetto del progetto LUNA.

fake

Fake

Parlando dei procedimenti, Kelsay Tang, Global Legal Director di FOREO, commenta: “La corte ha emesso un mandato che ci ha permesso di ottenere cifre relativamente oggettive dalle piattaforme Tianmao e Alibaba. Grazie alle tecnologie della piattaforma di rete, abbiamo scoperto che erano stati vendute 358.074 unità di KD308 e che il volume delle vendite era di 35.262.990 RMB. Tenendo conto del prezzo al dettaglio, del profitto ragionevole e del contributo al brevetto del nostro LUNA, il tribunale ha concluso che la nostra richiesta di 3.000.000 RMB era solida. Dal momento che la protezione della proprietà intellettuale è un concetto relativamente nuovo in Cina, da non confondere con la legge sui brevetti creata nel 1984, negli ultimi anni siamo testimoni di importanti progressi sulla protezione della proprietà intellettuale e questo caso è in controtendenza”

“In FOREO, siamo a conoscenza di molti casi in Cina in cui i contraffattori di prodotti LUNA sono stati incarcerati, un’impresa che non avremmo potuto affrontare senza il supporto del quadro giuridico nazionale cinese,” conclude Tang.

Secondo il Global Brand Counterfeiting Report del 2018, le perdite mondiali subite a causa della contraffazione ammontavano ad oltre 320 miliardi nel 2017, con l’80% della contraffazione mondiale proveniente dalla Cina.

fake

fake

Il 1° gennaio 2019 è entrata in vigore la nuova legge sul commercio elettronico in Cina; si potrebbe trattare del primo segnale di cambiamento per la contraffazione nel Paese. La nuova legge si applica a tre tipi di operatori: operatori di piattaforme di e-commerce online come Taobao, commercianti di terze parti che vendono beni e servizi sulla piattaforma e-commerce di altri venditori online che gestiscono i propri siti web o che svolgono altre attività commerciali tramite canali di rete, come i social media.

La nuova legge ha aumentato la pressione sui rivenditori online per incoraggiare la lotta contro la vendita di articoli contraffatti nei loro siti. Oltre a coprire i requisiti per la registrazione e la licenza di operatori e-commerce, fiscalità, pagamento elettronico e risoluzione delle controversi di e-commerce, la nuova legge prevede anche la protezione della proprietà intellettuale; stando ad un post dello studio legale Deacons con sede a Hong Kong.

Con effetto sugli attori dell’e-commerce in Cina, la nuova legge rende ora tutti gli operatori delle piattaforme di e-commerce responsabili in solido con i commercianti per la vendita di prodotti contraffatti o imitazioni sul loro sito web in base a determinate condizioni legali. In precedenza i singoli commercianti erano soltanto responsabili quando colti in flagrante nella vendita di falsi o imitazioni, mentre ora chi utilizza gli e-commerce può essere multato fino a 2 milioni di RMB.

Filip Sedic

Filip Sedic

Il fondatore di FOREO Filip Sedic afferma che combattere i contraffattori sul campo in Cina sta diventando molto più efficace rispetto agli Stati Uniti e l’Europa, il che è in qualche modo una notizia in controtendenza in merito alle credenze occidentali, e questo caso ne è la testimonianza perfetta. “Questo giudizio è una grande vittoria per FOREO, e resta il fatto che i tribunali cinesi stanno conducendo una guerra alla contraffazione nel loro territorio, e sta funzionando. Siamo veramente grati per il grande supporto del sistema legale cinese, non solo a Shanghai ma in tutta la Cina, dove il sistema legale sostiene il cambiamento e la ragione della guerra commerciale in Cina in generale.”

“I rivenditori e i mercati, non solo in Cina ma in tutto il mondo, devono prestare maggiore attenzione alla protezione della proprietà intellettuale dei marchi. Collaborando con la più recente legislazione cinese in materia di e-commerce e opponendosi alla contraffazione impegnando squadre legali, abbiamo piena fiducia nella guerra in corso contro la contraffazione con il supporto del sistema legale cinese. In FOREO abbiamo un team dedicato che lavora 24 ore su 24 nella nostra personale lotta contro la contraffazione con più di 30 cause in corso contemporaneamente. La contraffazione globale ha un valore di più di 460 miliardi di dollari e rappresenta circa il 2,5% degli scambi commerciali in tutto il mondo, il che è molto preoccupante”, conclude Sedic.

Nonostante la contraffazione, la posizione di FOREO in Cina rimane forte mentre si avvia verso il periodo di vendita al dettaglio più caldo dell’anno con vendite che dovrebbero raggiungere i 100 milioni entro la fine del 2019. La domanda e la consapevolezza della gamma LUNA di FOREO è tale che il brand è stato secondo solo all’iPhone nelle vendite del Singles Day dello scorso anno, generando vendite per 100 milioni di RMB in un solo giorno.

ABOUT FOREO

FOREO è stata fondata nel 2013 con l’iconico dispositivo per la pulizia del viso LUNA e da allora è cresciuta a velocità record, con un dispositivo LUNA venduto ogni 3 minuti in tutto il mondo. Il brand è ora presente in ben 77 Paesi in tutto il mondo, domina gli spazi di vendita al dettaglio settore viaggi ed è presente presso oltre 10.000 rivenditori a livello globale. FOREO è nota per essersi spinta oltre i confini del beauty tech e della skintech ed è diventata una forza importante nel settore beauty in meno di sei anni, aggiudicandosi ad oggi oltre 160 riconoscimenti per design e qualità dei prodotti.

Per proteggere i suoi 20 milioni di clienti, ogni prodotto FOREO dispone di un numero di serie univoco che può essere verificato direttamente con il marchio registrando la propria garanzia su FOREO.com

Per ulteriori informazioni su FOREO o per verificare di essere in possesso di un FOREO LUNA autentico, visitare il sito ww.foreo.com/it

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial