Giovanni Boldini e il Ritratto di Lady Nanne Schrader in mostra a Luino

Arte

Giovanni Boldini e il Ritratto di Lady Nanne Schrader in mostra a Luino

Un capolavoro per Luino

GIOVANNI BOLDINI

e il Ritratto di Lady Nanne Schrader

Luino, Lago Maggiore, Palazzo Verbania

Inaugurazione: sabato 14 dicembre ore 12

Fino al 15 gennaio

a cura di Federico Crimi

Sabato 14 dicembre alle ore 12 Palazzo Verbania di Luino ospiterà il Ritratto di Lady Nanne Schrader, nata Wiborg, capolavoro di Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Paris 1931). Il Comune di Luino presenta per il periodo natalizio un’opera d’arte in perfetto stile con la preziosa cornice Art Nouveau della location in un evento curato da Federico Crimi.

“Sulla scia del modello milanese che vede ormai da anni la tradizionale mostra natalizia riservata a un’unica opera straordinaria offerta alla Citta, anche Luino sceglie un dipinto di qualità eccellente, la cui storia intreccia quella del Palazzo Verbania restituito alla collettività dopo un lungo lavoro di restauro” – commenta il Sindaco di Luino Andrea Pellicini.

I suoi interni, segnati ancora dalle tracce preziose di un liberty d’ispirazione viennese, faranno da cornice all’icona di bellezza, fascino e stile che il grande ritrattista italiano immortalo sulla tela negli stessi anni in cui fu progettato il palazzo sul lago. Arsene Alexandre, recensore per «Le Figaro» di Parigi, scrisse con arguzia: «Boldini possiede come nessun altro l’arte di spogliare i propri contemporanei ritraendoli vestiti». Così il maestro ferrarese, uno dei più grandi ritrattisti della Belle Époque, acuto interprete di un mondo splendidamente effimero, immortalo Lady Nanne Wiborg (1867-1939), icona dell’alta società londinese, nella freschezza della sua posa e del suo stile.

Boldini coglie questa figura femminile alla moda di fine secolo con la sua “bouche en coeur”, la sua bellezza moderna, fotografica e, allo stesso tempo, onirica. Un défilé quotidiano di vestiti fomento la sua passione totalizzante per l’eleganza delle donne, stuzzicando la sua mano desiderosa di tradurre il glamour in pittura, esattamente come fece nella posa spontanea e volitiva di Lady Nanne.

Ritratto di Lady Nanne Schrader, nata Wiborg

1903, olio su tela, 120 x 94,3 cm

firmato e datato in basso a destra: “Boldini/1903”

Milano, collezione privata courtesy Galleria Bottegantica

Scheda scientifica di Stefano Bosi

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial