Affordable Art Fair Milano: Emotional Shakes

Arte

Affordable Art, Arte contemporanea, torna ed è in mostra a Superstudio Più, in via Tortona 27, Milano, dal 7 al 9 febbraio 2020.
Per la prima volta ad Affordable Art Fair di Milano, da un progetto di Geovana Clea, con la direzione artistica di Adriana Lohmann, oltre venti protagonisti dell’Arte e del Design contemporaneo acclamano a voce alta il concetto di “Design come forma d’Arte, di contaminazione tra scultura e complemento d’arredo, dimostrando come il confine tra progettazione e quindi scienza, design e arte diventa sempre più confuso o semplicemente diversamente interpretabile.Affordable Fair Art

Un’Arte fruibile anche nel quotidiano, un’Arte tangibile nella sua completezza e percepibile con maggiore intensità, un’intensità che coinvolge il senso della vista e del tatto, che genera una tangibilità anche fisica laddove ci accoglie e ci avvolge nel domestico”, come dichiara ormai da anni la critica d’arte Serena Mormino.

Un’arte capace di scuotere animi e pensieri, perché proprio dall’emozione nascono le espressioni tipicamente artistiche o di interior design dei protagonisti di questa mostra.

E anche laddove i pezzi sono firmati e prodotti da grandi aziende del settore, non mancano personalizzazioni e finiture prettamente artistiche, capaci di rendere uniche queste opere.

Tra le opere esposte, ammiriamo, in particolare, quelle di Caterina Zacchetti.

Caterina nasce a Milano nel 1979. Si diploma al liceo artistico e si laurea all’Accademia di Belle Arti di Brera, indirizzo scultura e consegue una borsa di studio presso l’Academia de Bellas Artes Miguel Hernandez ad Altea, Spagna. Si trasferisce a Formentera, poi a Barcellona e da una decina d’anni è rientrata a Milano, dove vive a lavora.

La sua poetica artistica è incentrata sulla figura femminile che realizza in terracotta. Sono volti sognanti, vita esile, gambe robuste e sinuose, per comunicare che nonostante i sogni, la donna è forte, indipendente, caparbia, piena di risorse di fronte alla sfida della vita.

Le donne di Caterina Zacchetti sono sensuali e giocose, maliziose, ammiccano allo spettatore con le chiome fluide e le forme prorompenti.

Le sue figure sono spesso accompagnate da un gatto, curioso e complice testimone della bellezza femminile.

<< Le mie donne – afferma Caterina Zacchetti – non sono lo stereotipo della femmina da televisione, ma piuttosto veneri morbide e materne che richiamano l’onirinico.>>

Affordable Art Fair Milano

Superstudio Più –  via Tortona 27, Milano

7 – 9 febbraio 2020

Orari: 11.00-21.00; domenica 9 febbraio 11.00-20.00

Telefono per informazioni +39 049 657401

e-mail info  italy@afforbableartfair.com

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial