A Nonno Nanni il premio “Save the Brand 2020”

Aziende

A Nonno Nanni

Lo scorso 14 luglio, in web edition, Nonno Nanni, azienda produttrice di formaggi freschi, ha ricevuto il Save the brand 2020, organizzato da Foodcommunity.it, testata giornalistica digitale di LC Publishing Group, con l’obiettivo di premiare le eccellenze alimentari del Made in Italy, distintesi per il valore che negli anni sono riuscite a costruire intorno al proprio marchio.

Prosegue così la serie di riconoscimenti attribuiti all’azienda trevigiana. Dopo essersi aggiudicata nei mesi scorsi il premio Prodotto dell’Anno 2020 con la sua Mozzarella di Bufala, arriva ora questo nuovo attestato che avvalora la sensibilità green e le innovazioni a favore dell’ambiente da parte della realtà casearia di Giavera del Montello.

Quest’anno l’evento di premiazione, diversamente dalle precedenti edizioni che hanno avuto luogo a Milano, è stato organizzato in versione digitale, contando su un parterre di oltre 280 rappresentanti dell’imprenditoria italiana del settore food & beverage.

Le 35 aziende premiate sono state individuate sia dalla redazione di Foodcommunity.it, sia dal Centro Ricerche di LC Publishing Group con criteri che, oltre alla performance economica, includono l’innovazione, l’internazionalizzazione, le strategie di branding e comunicazione, la capacità e la velocità di cogliere i trend della domanda, e infine la sostenibilità.

Nonno Nanni ha vinto nella categoria “Innovazione e sostenibilità” per l’impegno e gli investimenti indirizzati in ottica ambientale e in particolar modo per il recente lancio sul mercato del primo Stracchino in confezione biodegradabile e compostabile.

Ha ritirato il premio, virtualmente, Silvia Lazzarin, Amministratore di Nonno Nanni:

Il nuovo packaging compostabile e biodegradabile del nostro Stracchino di 100g fa parte della strategia aziendale che vuole fare di Nonno Nanni una realtà produttiva a basso impatto ambientale. La sua realizzazione ha richiesto un elaborato scouting tecnologico a livello internazionale che ci ha permesso di rispondere ai requisiti di economia circolare e al contempo di garantire il gusto, la freschezza e la genuinità del nostro Stracchino.

Già da alcuni anni abbiamo intrapreso questo percorso di sostenibilità, iniziando con il sistema di gestione ambientale con l’applicazione della norma ISO 14001 per arrivare alla carbon foot print nel con la totale compensazione delle emissioni di co2 per 4 prodotti di punta (Stracchino classico 125g, Stracchino con fermento probiotico 125g, Squaquerello 250g e Robiola 100g).

Nonno Nanni ha avviato degli interventi al fine di compensare queste emissioni, contribuendo ad alcune iniziative di sostenibilità ambientale, una in Italia e una all’estero. Ci dedichiamo anche alla continua ricerca di soluzioni sempre più ecosostenibili, da applicare nei processi produttivi e negli imballaggi dei prodotti.” – sono state le parole di Silvia Lazzarin.

www.nonnonanni.it

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial