Il denim secondo LOÏS

Moda

Comporre e scomporre il tessuto jeans in un virtuosismo creativo. Questa l’idea di Matilde di Pumpo, direttore creativo della Maison pugliese LOÏS che attraverso la sua personale visione, ha scelto di rielaborare il denim, recuperare tessuti dismessi e ricrearli dandogli la sua impronta unica.

denim

Ma soprattutto di personalizzarli, di renderli unici e personali. Con una iniziale, un disegno stilizzato, una immagine.

Qualcosa che sia solo nostro o che ci rappresenti.

La giacca Kimono è un pezzo unico reso ancora più prezioso dal logo rosa ricamato interamente a mano.

LOÏS ci mostra così cosa si nasconde dietro al prodotto finito, mettendo in evidenza il lavoro meticoloso di sartoria, progettazione e studio.

KIM JAKET è il risultato è una fuga dall’ordinario seguendo tracce opposte. Chiaro indizio di una nuova libertà di stile.

LOÏS è un’armonica sinergia che si traduce in una sinfonia artigianale distintiva. La tecnica al servizio dell’Upcycling. I materiali e i tessuti si sdoppiano, snaturando le loro radici e trasformandosi nell’inaspettato.

LOÏS denimCosì due jeans diventano una giacca con le sembianze di un kimono. Multiforme dai connotati intercambiabili. Un capo trasformista e umorale.

Ultimo dettaglio? Matilde di Pumpo, utilizza per le sue creazioni il moulage, una tecnica sartoriale francese introdotta da Mademoiselle Vionnet in persona detta anche Draping. Grazie al suo utilizzo Matilde realizza i suoi abiti direttamente sul manichino.

Inoltre puntando il tessuto e ritagliandolo direttamente sul manichino Matilde riesce con abilità ad utilizzare l’Upcycling poiché del tessuto non viene buttato via nessuno scarto, ma usato e riusato donandogli alla fine la sua giusta collocazione.

Un itinerario dello stile quello di LOÏS che crea un ponte tra le maestrie sartoriali del passato e le proietta, riprogettandole con studio e applicazione, nel qui ed ora.

www.loisminimal.com

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial