Ricola special partner della mostra “Monet e gli impressionisti” di Arthemisia a Bologna

Buone prassi

Ricola

“Monet e gli Impressionisti. Capolavori del Musée Marmottan Monet, Parigi” è il titolo della mostra organizzata da Arthemisia che, dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021, ospiterà nella splendida cornice di Palazzo Albergati a Bologna 57 opere dell’artista francese e di altri nomi noti dell’Impressionismo, quali Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac, per un viaggio unico in una delle correnti artistiche più affascinanti di sempre.

Ricola, che da molti anni sostiene l’attività del gruppo Arthemisia, è special partner anche per questo evento, dove verranno esposti al pubblico i capolavori provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi, ribattezzato “la casa degli Impressionisti” e che per la prima volta dalla sua fondazione nel 1934 cede in prestito un corpus di opere uniche, molte mai esposte prima nel mondo.

Ad accompagnare i visitatori in questo percorso unico, articolato in sei sezioni che esplorano le radici dell’Impressionismo francese e in particolare l’attività di Monet e della nascita del Musée Marmottan, non poteva mancare anche l’unicità delle caramelle Ricola con la loro inimitabile miscela di 13 erbe.

Ricola, azienda familiare Svizzera di lunga tradizione, è da 90 anni sinonimo di qualità nella produzione di specialità a base di erbe officinali naturali. L’obiettivo di Ricola è di garantire un costante impegno nei confronti dei consumatori, della natura e dell’ambiente. In quanto azienda profondamente legata alla natura, Ricola attribuisce molta importanza alla qualità delle materie prime e per questo motivo le erbe utilizzate per la produzione dei suoi prodotti provengono esclusivamente da colture controllate e rispettose dell’ambiente. Tali erbe, coltivate in esclusiva per Ricola da più di un centinaio di aziende agricole elvetiche selezionate, non hanno solo una forza aromatica, ma anche una particolare forza interiore: la forza corroborante della natura. L’impegno aziendale si estende anche ad aspetti non esclusivamente economici come, ad esempio, il mantenimento e la promozione di valori culturali legati all’arte e all’architettura. La Ricola Holding AG infatti, colleziona sin dagli anni Settanta arte contemporanea svizzera raccolta in una collezione esposta negli edifici della sede del Gruppo Ricola. Nel corso degli anni si è formata una collezione di notevole spessore qualitativo, in cui sono rappresentati molti artisti affermati con le loro opere giovanili. La collezione comincia con dipinti di Richard Paul Lohse, Max Bill, Camille Graeser e Verena Loewensberg, divenuti famosi col nome di “Zürcher Konkrete”, e riunisce in particolare svariati dipinti costruttivisti e teorici, fotografie e lavori su carta, nonché opere di matrice espressionista che hanno il corpo come protagonista. Fra le acquisizioni più importanti si contano opere, o gruppi di opere, firmate da Christoph Büchel, Jacques Herzog, Bruno Jakob, Karim Noureldin, Vaclav Pozarek, Shirana Shahbazi, Anselm Stalder e Erik Steinbrecher. L’attività collezionista della famiglia Richterich, iniziata dal fondatore Emil Richterich-Beck, è un aspetto molto presente nella cultura aziendale, che continua così a sostenere l’attività artistica – con particolare attenzione – a quella contemporanea in Svizzera. In occasione di corsi interni di formazione, il personale viene infatti introdotto al linguaggio dell’arte, presentato nei suoi contesti storici, sociali ed artistici. Inoltre, la presenza di una biblioteca offre a tutti i collaboratori la possibilità di consultare le più recenti ed importanti pubblicazioni relative agli artisti presenti nella collezione del Gruppo Ricola. Infine, vengono proposte anche visite guidate aperte al pubblico, per dare l’occasione a tutti i visitatori di conoscere le opere della collezione.

“Una mostra così unica non poteva che essere accompagnata dal gusto unico di Ricola” ha affermato Luca Morari, Amministratore Delegato Divita srl, azienda che dal 2006 si occupa della distribuzione dei prodotti Ricola in Italia. “Ricola sostiene da anni Arthemisia, che si impegna nel promuovere eventi e mostre affinché la bellezza e l’arte raggiungano più persone possibili. L’arte e la cultura infatti sono due punti cardine della filosofia aziendale e siamo certi che con Ricola la mostra si arricchirà di un piccolo momento di gusto tutto al naturale”.

ABOUT RICOLA

Amore per l’ambiente, rigoroso controllo della qualità e solo ingredienti naturali: questa è, in sintesi, la ricetta delle specialità Ricola. L’originalità del prodotto è nella miscela di 13 erbe (Pimpinella, Veronica, Malva, Menta, Millefoglio, Salvia, Altea, Marrubio, Alchemilla, Piantaggine, Sambuco, Primula, Timo) messa a punto e perfezionata nel lontano 1940, tradizionalmente utilizzata ancora oggi per tutti i prodotti Ricola.

Il prodotto Ricola si colloca quindi nella centralità dei valori ambientali, culturali ed etici fortemente voluti dall’azienda, che ha sempre posto particolare attenzione e rigore nella scelta delle materie prime. Tutte le erbe, coltivate in territorio alpino elvetico per conto di Ricola, provengono da metodi di agricoltura biologica, vale a dire senza l’apporto di fitofarmaci e con l’ausilio di lavoro principalmente manuale. Più di un centinaio delle aziende che coltivano per Ricola operano in regime di coltivazione biologica e vantano il marchio protetto “Gemma”, il riconoscimento concesso da Bio Suisse (l’Associazione Svizzera delle organizzazioni per l’agricoltura biologica) ottenuto in applicazione di criteri più restrittivi rispetto alle direttive europee.

Ampia la gamma di gusti e di formati. Tra i prodotti “evergreen” da ricordare i classici cristalli di zucchero con la loro tipica forma a dado, disponibili in busta e barattolo da 250g.

Ricola è stata tra le prime aziende ad introdurre nel 1987 il formato clic-box, astuccio, che costituisce uno degli elementi distintivi della marca. 

Ricola vanta un altro primato: nel 1976, in risposta alla crescente sensibilità per una buona igiene dentaria, lanciò sul mercato le prime caramelle senza zucchero, disponibili in busta, in astuccio ed anche in lattina da 100 grammi. Attualmente l’assortimento di prodotti senza zucchero, disponibile in astuccio da 50 grammi, è costituito da dodici gusti; vanno segnalate, oltre alle classiche erbe alle 13 Erbe balsamiche, i freschi gusti Fiori di sambuco, Arancia-menta, Ribes nero, Melissa-limoncella, Olivello, i balsamici Erbe Alpine, Eucaliptolo, gli originali Liquirizia, Menta di montagna, il goloso Caramello Melissa D’Oro e il nuovissimo Azione Glaciale.  

L’assortimento Ricola viene completato dalle benefiche tisane alle erbe svizzere. Tisane istantanee che, grazie ad un procedimento che garantisce la conservazione dell’alto contenuto di principi attivi e aromi, si preparano velocemente e semplicemente; tisane fresche e dissetanti, confezionate in barattolo da 200 grammi, e disponibili in cinque varietà: “Alle Erbe”, “Distensive-Relax”, “Camomilla”, “Melissa Limoncella” e “Fiori di Sambuco”, da bersi calde o fredde.

www.ricola.com | www.facebook/Ricola.com | www.instagram.com/ricola_it

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial