Calé apre una nuova Creed Boutique a Roma

Shopping

Calé

Creed, storico marchio di profumeria, sbarca a Roma e lo fa in occasione della Festa del Cinema. Dopo l’apertura a Milano nel 2014 del primo flagship store della maison al di fuori della Francia, Calé inaugura così la seconda Creed Boutique su suolo italiano, in via del Babuino 179/A, nel cuore della Capitale.

«Calé – dice Silvio Levi CEO dell’azienda milanese – mantiene il più lungo rapporto di cooperazione con questo marchio, sinonimo di eccellenza della profumeria artistica, e la famiglia dei suoi fondatori. Si tratta di un legame iniziato nel 1985 quando Creed cominciava a conquistare la notorietà che oggi lo caratterizza. Oggi siamo felici di festeggiare questa lunghissima amicizia regalando a Roma, una delle capitali più belle al mondo, la seconda Creed Boutique italiana. Una città così carica di storia non poteva attendere oltre la presenza di una Boutique interamente dedicata a un brand che ha contribuito a scrivere la storia della profumeria».

Calé

Il progetto del nuovo punto vendita di Roma è stato ideato e coordinato dall’architetto francese Can Onaner che, con il supporto operativo e la stretta collaborazione dell’architetto Domenico Farinaro (studio C+), già incaricato da Calé per la realizzazione della Creed Boutique di Milano, ha tradotto nel design della Boutique la dialettica fra modernità e tradizione cara alla famiglia Creed. Questo risultato è stato reso possibile attraverso l’inserimento di elementi architettonici che hanno come modello il pensiero dell’architetto austriaco Adolf Loos, principale termine di riferimento in raffronto al quale viene concepita ogni nuova Creed Boutique.

Per Loos la Roma antica rappresentava l’essenza della tradizione classica che si fa strada nella modernità. Per questa ragione, Can Onaner ha ripensato in chiave contemporanea alcuni aspetti tipici delle architetture romane – come l’arco, la volta e la griglia – servendosene per scandire e ordinare i cinque ambienti della Boutique, che si avvicendano uno dopo l’altro, ciascuno con la propria specifica atmosfera.

Calé

Dal vestibolo all’ingresso, si passa in una sala con un soffitto a volta, pavimento con marmi a scacchiera e i muri in mosaico d’ottone nei quali sono state ricavate le nicchie squadrate dove esporre le novità del marchio. La terza stanza vede il soffitto a volta e le pareti rivestiti da griglie in ottone che si riflettono in superfici a specchio. Si ripete l’elemento marmoreo nei banchi e nella pavimentazione. Il quarto spazio presenta i tratti stilistici abituali di Creed: colonne in marmo, travi intonacate, un soffitto a cassettoni con griglie in ottone, specchi. Il percorso termina in una private lounge caratterizzato da velluti verdi e muri in ottone, sormontato da un box luce piramidale in vetro, ottone e specchi.

Calé

Si è voluto restituire al visitatore della Boutique di Roma un contrasto tra i materiali impiegati per la costruzione degli interni e i volumi geometrici. L’imponenza dei marmi, con la compattezza degli arredi, trasmette un’idea di solidità; mentre, all’opposto, la finissima lucentezza delle linee in acciaio, dei mosaici in ottone e degli specchi, diventano i simboli di un equilibrio fragile e quasi effimero.

Calé

Anche la Creed Boutique di Roma, come quella di Milano, ha uno spazio museale dedicato alla storia del marchio Creed.

Calé

Nelle parole di Can Onaner: «Il design della Creed Boutique di Roma si caratterizza per la sua estrema originalità già a partire dalla scelta di uno spazio. Si tratta infatti di un locale lungo più di 18 metri e largo meno di 3, con muri e soffitti non regolari, privo di aperture assiali e con differenze di livello. Una serie di caratteristiche che all’inizio potevano apparire come difficoltà, ma che successivamente si sono rivelate essere i maggiori vantaggi del progetto».

Per celebrare l’inaugurazione della nuova Creed Boutique di Roma Calé ha realizzato “Essenza”, un cortometraggio con protagonista Ana Caterina Morariu per la regia di Alessandro Angelini.

Calé

Il film Essenza è stato presentato in anteprima il 14 ottobre 2020 in occasione dell’inaugurazione della Creed Boutique di Roma e può essere visto ai seguenti link:

Vimeo: https://vimeo.com/466487533  |  YouTube: https://youtu.be/ZHlc0pLHBUE

Durante la Festa del Cinema di Roma sono attesi, tra gli ospiti Ana Caterina Morariu, Alessandro Angelini, Lucrezia Lante della Rovere, Francesco Zecca, Luigi Petrucci, Susy Laude, Dino Abbrescia, Camilla Filippi, Stefano Lodovichi, Jacopo Olmo Antinori, Brando Pacitto, Thony, Riccardo Grandi, Giulia Bevilacqua e la presidente della Fondazione Cinema per Roma Laura Delli Colli.

Calé

Una Celebrity Gallery invidiabile

Uno dei segreti del successo di Creed è sempre stato il passaparola tra i suoi fedeli clienti. Tra questi si annoverano molte illustri personalità i cui nomi, nonostante la proverbiale discrezione di Olivier Creed, sono di tanto in tanto emersi in alcune interviste concesse ad autorevoli riviste.

Calé

Tra le celebrità che hanno scelto Creed citiamo Winston Churchill, Humphrey Bogart, Frank Sinatra, Jackie Kennedy, Elvis Presley, Michael Jackson. Tra gli attuali consumatori: Elvis Costello, Barak Obama e Michelle Obama, Re Felipe VI di Spagna, Elton John, Pierce Brosnan, Harrison Ford, David Beckham, Madonna, Julia Roberts e Gwyneth Paltrow. Vi sono inoltre coloro che Olivier Creed definisce “i miei fedelissimi”, con i quali ha relazione diretta e personale come il Principe Carlo di Inghilterra e Hugh Grant.

Calé

I monomarca Creed nel mondo

La Boutique di Roma in via del Babuino 179/A si aggiunge alla Creed Boutique di Milano in via della Spiga 52, alla storica Boutique parigina, nei pressi dell’Hotel George V (38 Avenue Pierre 1er de Serbie) e a quella aperta nel 2013 sulla Rive Gauche (74 rue des Saints Pères). Le altre Boutique Creed si trovano a New York, Beverly Hills, Las Vegas, Miami, passando per Londra e Vienna, fino ad arrivare a Dubai, Bangkok, Mosca e Sidney.

Calé

Can Onaner è un architetto con un dottorato in Storia dell’Arte. Attualmente è professore all’Ecole Nationale Supérieure d’Architecture de Bretagne a Rennes e membro del gruppo di ricerca LIAT all’Ensa Paris-Malaquais. Nel 2009 ha aperto il suo studio di architettura. Fonda con Nicolas Duru, William Parlon e Georgi Stanishev il gruppo di ricerca architettonica e di design urbani Documents. Ha pubblicato diversi articoli in riviste francesi e internazionali come LOG25, CITY VISION e DOXA, nonché i libri Aldo Rossi, architecte du suspens (2016), e Adolf Loos et l’humour masochiste (2019). Ha partecipato al convegno IUA del 2010 con uno short film intitolato The Lodger of Tzara House. Ha curato la mostra Temps suspendu nel 2013 a Bordeaux e The square as the theatre of the rebellious crowd, nel 2016 a Parigi. In concomitanza con la sua attività di insegnamento e ricerca, ha disegnato e realizzato gli interni per lo storico marchio di profumeria Creed e lavora a diversi altri progetti di interior design.

Domenico Farinaro, studio C+. Laurea con lode presso la facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, iscritto all’Ordine degli Architetti di Milano. Da più di vent’anni si occupa di progettazione architettonica. Nei suoi progetti utilizza un approccio maieutico che trova, nel coniugare le peculiarità del preesistente con le esigenze della committenza, la propria ragione d’essere.

La convinzione che tra gli obiettivi della progettazione ci sia la corretta realizzazione dell’opera, lo ha portato a seguire sempre con particolare attenzione tutte le fasi della costruzione, proponendosi come referente qualificato dei molteplici soggetti coinvolti.

Calé

Le Creed Boutique in Italia

Roma – via del Babuino, 179/A

e-mail: roma@creedboutiqueitalia.com

Milano – Via della Spiga, 52 

e-mail: milano@creedboutiqueitalia.com

Le Creed Boutique di Milano e Roma sono aperte da lunedì a domenica dalle 10.30 alle 19.30.

Distribuito da www.cale.it

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial