“Extraliscio – Punk da balera”, un’esplosione di suoni, ironia e libertà

Cinema

Extraliscio – Punk da balera, documentario musicale diretto da Elisabetta Sgarbi e distribuito da Nexo Digital, è una produzione Betty Wrong con il sostegno della Regione Emilia Romagna e del MiC.

Il film racconta degli Extraliscio, un gruppo musicale italiano formatosi in Romagna nel 2014, composto da Mirco Mariani, Moreno il Biondo, Mauro Ferrara e alla tradizione musicale romagnola. La sceneggiatura è di Elisabetta Sgarbi insieme a Ermanno Cavazzoni.

Elisabetta Sgarbi, nel presentare questa sua ultima regia, approntata nel 2020, così si è espressa: “Extraliscio è energia, amore per la musica e per far ballare, estro, improvvisazione e studio, malinconia e gioia, liscio e punk. Ho scoperto gli Extraliscio grazie a Ermanno Cavazzoni e ho scoperto di averli avuti dentro di me, di averli sempre ballati, come un suono o un palloncino che insegui una vita senza sapere il perché.” Inoltre, Elisabetta precisa che sua madre, Rina Cavallini, era nata a Codifiume di Argenta (Ferrara), quindi lei stessa si sente parte della Romagna.

Ermanno Cavazzoni, scrittore emiliano, voce narrante del film che segue, con le sue movenze stralunate il viaggio degli Extraliscio dalle origini del liscio fino ad oggi, ha dichiarato: “Extraliscio è una meteora di sulfurei e nichel sul materasso del liscio”.

Le prime sequenze sono sulle rive del Po e si concludono nel “salotto di Milano”, la Galleria Vittorio Emanuele II.

La regista racconta di Extraliscio, duo musicale composto da Moreno Conficconi, detto il Biondo principe del clarinetto, (capo orchestra fino all’anno 2000 di Raul Casadei), e da Mirco Mariani, polistrumentista, sperimentatore di suoni, compositore raffinato di Saluti da Saturno. Cinque anni fa, Riccarda Casadei, figlia del musicista Secondo Casadei, suggerì loro di conoscersi meglio. Mirco e Moreno insieme sono l’extra, l’inaspettato che aggiunge alla generosa musica del liscio tinte avanguardiste. I due musicisti fondano Extraliscio e chiamano nella formazione la voce di Romagna mia, Mauro Ferrara. Moreno e Mirco inventano il punk da balera che dissacra il liscio e nel contempo lo consacra all’eternità. Nel film Gilda Mariani, dodicenne figlia di Mirco, canta il brano Gam Gam Ki Elekh. Compaiono molti personaggi famosi in un’atmosfera di coesione.

Il liscio romagnolo “Extraliscio” si presenta con la musica elettronica, il rock, il pop. Si accelera il ritmo, specialmente nella polka. Il clarinetto e il sassofono eseguono note virtuosistiche.

La presenza dei ballerini è importante: i giri di valzer, la saltata a destra della mazurca, i passi doppi della polka; le movenze esprimono energia e passione scaturite dalle note musicali.

Gli elementi caratterizzanti del liscio sono l’esecuzione veloce di alcuni strumenti solisti: il clarinetto in do, il sassofono e la fisarmonica, accompagnati da basso, chitarra e batteria.

Le prime formazioni del liscio erano soltanto strumentali. A introdurre la figura di un cantante (sia uomo nel 1928, sia donna nel 1952) fu Secondo Casadei (1924-1971), violinista, compositore, arrangiatore, autore della celeberrima “Romagna mia”, scritta e incisa a Milano nel 1954.

Nel 1960 Secondo Casadei chiamò accanto a sé il nipote Raul che prese il suo posto alla sua scomparsa.

Il film “Extraliscio – Punk da balera” è stato presentato in anteprima alle Giornate degli Autori nell’ambito della 77° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (2020), al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, al Los Angeles Italian Film Fest. Ha ricevuto il premio SIAE per il talento creativo conferito a Elisabetta Sgarbi e il premio FICE (Federazione Italiana dei Cinema d’Essai) a Mantova. E’ candidato ai Nastri d’argento 2021.

Extraliscio, la band romagnola, ha portato sul palco di Sanremo 2021 il brano “Bianca Luce Nera” insieme a Davide Toffolo, cantante e fumettista e, come prima partecipazione, sono risultati terzi in classifica. Amadeus, conduttore del Festival, si è complimentato per il loro successo.

Elisabetta Sgarbi ha dedicato a sua madre, Rina Cavallini, Extraliscio – Punk da balera.

Extraliscio – Punk da balera è nelle sale italiane soltanto il 14, 15 e 16 giugno 2021.

L’elenco delle sale è disponibile su www.nexodigital.it

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial