I profumi di Madame Walberg, l’attrazione degli opposti

Cinema

I profumi di Madame Walberg (titolo originale Les Parfums), distribuito da Satine Film, è diretto da Grégory Magne e interpretato da Emmanuelle Devos (Madame Anne Walberg) e Grégory Montel (Guillaume Fauvre).

La commedia descrive il rapporto che nasce fra Anne Walberg e Guillaume Fauvre, nel contesto del mondo delle fragranze, della psicologia dell’odore. Due persone assolutamente diverse per estrazione sociale e personalità, che si incontrano in un particolare periodo della loro vita. Per Madame Walberg ricercare e odorare è d’istinto, mentre per Guillaume è la scoperta di un mondo inesplorato.

Gli odori, spesso, trasmettono informazioni collegate ai ricordi del passato. L’olfatto, più di ogni altro senso, è collegato alla memoria delle emozioni. Gli odori aromatici e quelli dei fiori vengono usati per curare disturbi, alleviare dolori, per effetti sull’umore. Il salicilato di metile, o Gaultheria odorosa, viene usato come farmaco nel Regno Unito e negli U.S.A. nelle caramelle alla menta piperita. Per testare gli effetti degli oli essenziali, ogni aroma è studiato individualmente.

Madame Anne Walberg, esigente, puntigliosa, riservata nell’atteggiamento e nella professione vive in solitudine, dedicandosi unicamente alla sua professione di “naso” per gli odori.

In seguito ad una fase negativa, accetta incarichi in settori poco affascinanti, ma vuole nuovamente creare profumi di prestigio per le grandi aziende cosmetiche. Per i suoi spostamenti richiede un autista personale.

Guillaume Favre, chauffeur, insiste a chiedere incarichi ad Arsène, titolare di Elite driver, azienda specializzata in autovetture con conducente per clientela di alto profilo. Tuttavia, ha già commesso infrazioni trasgredendo per eccesso di velocità ed è a rischio di perdere la patente di guida.  L’ultimo incarico che Arsène gli affida è per Madame Walberg e non risulta facile, ma lo spigliato Guillaume riesce a farsi apprezzare da Madame Walberg che non solo lo coinvolge nell’odorare e annotare appunti sul taccuino, ma si fa accompagnare anche ad incontri con committenti e a serate di gala.

Sinossi

Guillaume sta divorziando, è in trattativa per l’affido della figlia Leà e deve traslocare. Il suo lavoro come autista sembra essere l’unica certezza, soprattutto dopo esser diventato lo chauffeur personale di Madame Walberg, “naso” e profumiera di alto livello, nonché creatrice di una leggendaria fragranza di Dior. I due sono agli antipodi ma a poco a poco si incoraggeranno a vicenda per riprendere in mano la loro vita. Quella che diventa, pian piano, la loro amicizia è una composizione che associa gli opposti… proprio come i profumi!

I profumi di Madame Walberg ha ottenuto una candidatura a Lumières Awards.

Nelle sale cinematografiche dal 10 giugno, durata 100 min.

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial