Orti della Legnana: musica, fiori e ortaggi a km 0

Orti della Legnana

Area M, storica manifestazione jazzistica milanese, si unisce agli Orti della Legnana di Bussero per offrire ai visitatori un programma musicale vario e dedicato alla natura, all’ambiente e ai fiori

A partire da sabato 11 settembre fino alla metà di novembre 2021, gli Orti della Legnana a Bussero, alle porte di Milano, aprono al pubblico nei fine settimana

Tutti i sabati e le domeniche dalle ore 11.00 alle ore 19.00, con orario continuato, sarà possibi­le accedere agli orti per raccogliere e comprare fiori e ortaggi a chilometro zero (la visita sarà possibile anche negli altri giorni della settimana su appuntamento – info@ortidellalegnana.it ), cresciuti senza l’utilizzo di sostanze chimiche in un nuovo punto vendita in mezzo al verde, un vero e proprio “you pick field”, un luogo dove poter trascorrere piacevoli momenti immersi nella natura e ascoltando anche buona musica.

Orti della Legnana

Infatti, sempre nello stesso periodo, ogni domenica alle ore 18,00 andrà in scena un concerto speciale, organizzato da Area M, storica manifestazione jazzistica milanese, che per l’occasione si unisce agli Orti della Legnana di Bussero per offrire ai visitatori un programma musicale vario e dedicato alla natura, all’ambiente e ai fiori.

Si inizia domenica 12 settembre con “Voçe ama as flores”?

Trio Brazil con Leslie Abbadini (voce), Luca Balduzzi (tastiere) e Claudio Moro (chitarra) – Musiche di Vinicius De Moraes, Bruno Martino, Jobim, Chico Buarque ed altri

a seguire:

Domenica 19 settembre – DUKES’ GARDENS – I Giardini di Duke

Con Luca Balduzzi (tastiere); Enrico Moioli (chitarra); Gianluca Albricci (contrabbasso); Thomas Poletti (batteria) – Musiche: Duke Ellington

Domenica 26 settembre – THE BEATLES – Flower power

Con Leslie Abbadini e Maria Tomasoni (voci); Luca Balduzzi (tastiere); Enrico Moioli (chitarra); Gianluca Albricci (contrabbasso); Thomas Poletti (batteria)

Domenica 3 ottobre Journey Through the Secret Life of Plants – Omaggio a Stevie Wonder

Con Leslie Abbadini (voce); Luca Balduzzi (tastiere); Enrico Moioli (chitarra); Gianluca Albricci (contrabbas­so); Thomas Poletti (batteria).
Nelle giornate di apertura degli orti si possono raccogliere, formando bouquet colorati e profumati, dalie con ventaglie di forme e grandezze diverse, echinacee “fiore nel fiore”, verbene eleganti e slanciate da abbinare ai cosmos adorati dalle farfalle o ai girasoli mignon o ancora alle zinnie ornamentali e alle calle, i gigli del Nilo e alle piccole veroniche e poi anemoni, astri, bocche di leone e le “signore” ortensie.

Camminando nell’orto si possono cogliere anche ortaggi particolari, come le zucchine gialle, ottime da mangia­re crude, le melanzane bianche invece fritte, i fagiolini viola che diventano verdi una volta cotti e le puntarelle da gustare con le acciughe, poi pomodori, cipolle di Tropea, broccoletti, verze, menta per preparare freschi mohito, rosmarino per dare sapore all’arrosto e diversi tipi di salvie.

“Vogliamo promuovere nuove modalità di acquisto e consumo di fiori e ortaggi, proponendo nuovi orizzonti all’insegna del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità, per vivere la socialità e fare cultura”. È l’obiettivo che Monica Baghetti, direttrice colturale di Orti della Legnana, vuole raggiungere insieme a Friderika Bertalanic, esperta di coltivazioni floreali.

“Oggi i filari sono diversi e accolgono numerose varietà floreali, le diverse specie sono state scelte proprio per avere fioriture che rispettano i ritmi della natura con diversificazioni cromatiche particolari e attrattive dal punto di vista estetico”. Conclude Baghetti che accompagnerà durante la visita per raccontare la sua esperienza e la sua vocazione di “mettere le mani nella terra”, per seminare e vedere crescere i frutti, i fiori, gli ortaggi, i prodotti dell’orto.

Gli Orti della Legnana offrono un percorso inusuale tra botanica, storia e musica attraverso una serie di appuntamenti che partono alla fine dell’estate e ci accompagnano fino all’autunno inoltrato e che permettono di visitare una coltivazione moderna, sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

Gli Orti della Legnana sono situati in via per Cascina Formosa snc a Bussero in provincia di Milano all’interno del territorio del Parco Agricolo Nord Est (P.A.N.E), a pochi passi dal centro di Milano. Sono facilmente raggiungibili da Milano sia in automobile (Strada Padana Superiore oppure superstrada per Venezia uscita Carugate) e possibilità di comodo parcheggio, sia con i mezzi pubblici (MM2 Verde – Fermata Bussero), oltre che in bicicletta seguendo la ciclabile lungo la Martesana.

Orti della Legnana: musica, fiori e ortaggi a km 0www.ortidellalegnana.it

 

Condividi