Report di S&P Global Ratings sul traffico aereo globale

Motori

Report di S&P Global Ratings

Queste le principali evidenze del report di S&P Global Ratings:

  • Secondo l’International Air Transport Association (IATA), i viaggi domestici hanno raggiunto l’85% del livello del 2019 a luglio di quest’anno nelle Americhe e Asia, ma il traffico internazionale è arrivato solo al 26%: questi numeri indicano una ripresa irregolare e prolungata del traffico aereo globale.

  • La ripresa dei viaggi aerei nazionali durante l’estate ha contribuito a far tornare stabili le nostre prospettive sugli aeroporti statunitensi per quest’anno, anche se la diffusione della variante delta ha portato a una posizione più cauta nel breve termine.

  • In Europa, il traffico aereo ha raggiunto solo il 20%-25% dei livelli del 2019 nel periodo gennaio-luglio e quasi tutte i nostri rating assegnati agli aeroporti hanno ancora prospettive negative; anche se il traffico dovesse risalire a circa il 40%, la media dell’intero anno sarà nella parte bassa del range atteso, pari al 30%-50%.

  • La situazione è in chiaroscuro in Asia-Pacifico, dove i viaggi internazionali attraverso gli aeroporti australiani sono solo l’1%-3% di quelli del 2019 e, sebbene i viaggi aerei nazionali siano aumentati al 60%-80%, i lockdown ricorrenti hanno portato a fluttuazioni significative.

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial