Un anno con Salinger, un film gradevole, delicato e originale

Cinema

Un anno con Salinger

Distribuito da Academy Two, Un anno con Salinger (titolo originale: My Salinger year) è un film di genere commedia scritto e diretto dal candidato all’Oscar Philippe Falardeau, con Margaret Qualley, Sigourney Weaver, Douglas Booth, Seána Kerslake, Jonathan Dubsky.

Il film, che ha aperto la 70ª Berlinale, è tratto dall’omonimo romanzo di Joanna Rakoff, pubblicato in Italia da Neri Pozza.

Un anno con Salinger è ambientato nella New York degli anni Novanta e racconta la storia di Joanna che, dopo aver lasciato gli studi di specializzazione universitaria per diventare scrittrice, viene assunta come assistente di Margaret, agente letteraria impassibile e un po’ rétro di J.D. Salinger. Joanna trascorre le sue giornate in un elegante ufficio dalle pareti ricoperte di legno e le sue notti in un appartamento di Brooklyn senza neppure un lavello, con il suo ragazzo anticonformista. Il compito principale di Joanna è rispondere con un messaggio formale dell’agenzia, alle migliaia di lettere inviate dagli ammiratori di Salinger. Ma leggendo le parole struggenti che giungono all’autore da tutto il mondo, Joanna diventa sempre più riluttante a rispondere con la lettera impersonale dell’agenzia e d’impulso inizia a personalizzare le risposte. Le sue lettere spiritose e commoventi le permetteranno, attraverso la voce del grande scrittore, di scoprire la propria.

Paese di produzione: Canada, Irlanda

Anno: 2020.

Durata: 101’

Dall’11 novembre nei cinema.

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial