Museo Bagatti Valsecchi: cartellone “Stasera al Museo. Nel segno delle donne” e programmazione 2022

Musica

Il Museo Bagatti Valsecchi Stasera al Museo. Nel segno delle donne è il titolo del cartellone per la programmazione 2022 dell’importante Museo di Milano.  Lo annunciano Camilla Bagatti Valsecchi, Presidente del Museo, Antonio D’Amico, Conservatore del Museo, Stefano Bruno Galli, Assessore all’Autonomia e alla Cultura di Regione Lombardia, Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura Comune di Milano.

Si tratta di un ricco calendario di concerti e spettacoli teatrali da marzo a dicembre 2022, unitamente ad alcune anticipazioni sul programma espositivo. Sono diciannove eventi che verranno rappresentati nel Salone d’Onore del Museo, che vede protagoniste diverse figure femminili declinate in vari ambiti del sapere: donne artiste e storiche dell’arte, musiciste, scienziate, donne a cui la storia ha riservato un posto speciale ma anche donne comuni, a cui questa rassegna vuole rendere omaggio.

Camilla Bagatti Valsecchi, Presidente

Camilla Bagatti Valsecchi, Presidente

<La creazione di un cartellone con eventi di musica e teatro ha l’obiettivo di dare un importante segnale di ripartenza non solo al nostro Museo, ma del settore dell’arte e della cultura in generale, che sono stati particolarmente colpiti dalla vicenda pandemica negli ultimi due anni – afferma la Presidente.  Antonio D’Amico sottolinea che <La rassegna nasce quest’anno dedicata all’universo femminile, ma di anno in anno sarà declinata su tematiche differenti.> La rassegna gode del sostegno di Regione Lombardia e del patrocinio del Comune di Milano. Il prof. Stefano Bruno Galli precisa: <Una proposta audace che si propone di infrangere confini – inesistenti – tra le diverse espressioni artistiche. Una delle più belle case museo della Lombardia e dell’intera Europa si prepara a diventare un palcoscenico per musica e teatro, senza trascurare la propria vocazione al bello dell’arte.> Tommaso Sacchi conferma: < Bellissima iniziativa condivisa e sostenuta dal Comune di Milano anche nella propria programmazione culturale.>

Si inizia con la proposta di Serate Musicali e Conservatorio, con la direzione artistica di Stelia Doz, che presentano l’11 marzo Storie di donne amate, quelle che vivono nella musica di grandi compositori ottocenteschi italiani: Bellini, Boito, Ponchielli, Rossinni e Viardot.

Il 16 marzo il Salone d’Onore ospiterà Miss Me, una performance musicale immersiva di sorprendente leggerezza con Emiliano Pepe al pianoforte, in collaborazione con Pepita promozione. Poi sempre a cura di Serate Musicali il 22 giugno, Donne al pianoforte, protagoniste tre donne nate dal genio di Johannes Brahms, Ludwig van Beethoven e Germaine Tailleferre, mentre il 21 settembre Omaggio alla musica del ‘900. L’orchestra internazionale LaFil Filarmonica di Milano il 13 aprile e il 18 maggio cura due serate dedicate a Fanny e Felix Mendelssohn, Un amore fraterno, che sono i protagonisti anche il 17 dicembre del concerto natalizio, eseguito da un ensemble di voci e pianoforte.

Museo Bagatti ValsecchiL’Accademia musicale OttavaNota il 20 aprile presenta Luca Franzetti in un concerto dedicato a Johann Sebastian Bach. Domenica 11 settembre l’accademia Operando diretta da Francesco Lanzillotta, Bruno Taddia e Christian Schmitz propone un repertorio che abbraccia due secoli di musica, con brani dal Don Pasquale di Donizetti, dall’Italiana in Algeri di Rossini, dall’Historie du Soldat di Stravinskij e la Serenata per archi di Dvorak. Il 16 ottobre Piano, amore e fantasia con Alessandro Marino al pianoforte. L’Associazione Omaggio al Clavicembalo propone nei pomeriggi delle domeniche del 20, 27 novembre e 4 dicembre musiche del sedicesimo e diciassettesimo secolo con strumenti a corda, a fiato e voci.

Per le proposte teatrali: il 4 maggio Federica Fracassi interpreta Eva Braun di Massimo Sgorbani, produzione Teatro i. L’11 maggio Cinzia Spanò in collaborazione con l’Elfo Puccini interpreta Palma Bucarelli. Il 25 maggio Beatrice Baldaccini e Matteo Minetti raccontano di Artemisia Gentileschi, spettacolo realizzato dalla Compagni dell’Ozio. Il 28 settembre il monologo Mia mamma è una marchesa, di e con Ippolita Baldini, regia di Camilla Brison, in collaborazione con Teatro della Compagnia. Il 5 ottobre Alta Luce Teatro presenta la pièce teatrale Molly interpretata da Elizabeth Annable. Infine, il 16 novembre, in collaborazione con Teatro della Cooperativa, Ippolita Baldini porta in scena Una marchesa ad Assisi.

Per il programma espositivo la mostra La seduzione del bello. Nelle segrete stanze di una collezione a Milano è una selezione di circa 50 capolavori dell’arte del Seicento e del Settecento che provengono dalla collezione lombarda Gastaldi Rotelli. La mostra si avvale della fondamentale partnership siglata con GKSD, holding di investimento nata dall’unione tra GK Investment holding e Gruppo San Donato che mette il benessere della persona al centro della propria mission.

INFO

Stasera al Museo. Nel segno delle donne. Dal 11 marzo al 17 dicembre 2022

Museo Bagatti Valsecchi, via Gesù 5, Milano  –  T. +39 02 76006132

Orari: ogni appuntamento inizia alle ore 19,30 con accesso alle 18,30 per visitare liberamente il Museo. Il 20, 27 novembre e 4 dicembre alle ore 16,00 a Museo aperto al pubblico

Biglietti: ingresso al Museo con spettacolo/concerto gratuito 15 €, ridotto a 12 € per i soci dell’Associazione Amici del Museo Bagatti Valsecchi.

Prenotazione obbligatoria su www.museobagattivalsecchi.org

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial