Giorgetti aderisce al progetto “Adotta Una Scuola” promosso da Altagamma

Buone prassi

Giorgetti

Il Gruppo, ancora una volta, collabora con l’Istituto CFP Giuseppe Terragni di Meda per promuovere la formazione dei talenti tecnico-professionali

Giorgetti riconferma il forte legame con il proprio territorio e la volontà di contribuire alla valorizzazione dei suoi giovani talenti partecipando al progetto “Adotta una scuola”, realizzato da Altagamma in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Presentato dal Presidente Altagamma Matteo Lunelli, alla presenza del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, il progetto prevede l’adozione, da parte di 17 brand eccellenti associati alla Fondazione, di uno fra i migliori istituti d’istruzione secondaria tecnica e professionale per la formazione di centinaia di studenti in varie regioni d’Italia e la promozione dei mestieri del “saper fare italiano”.

Un’iniziativa che mira a ridurre il divario tra offerta e domanda circa i profili e le competenze del comparto dell’eccellenza italiana che si fonda sulla stretta collaborazione tra azienda e scuola.

Giorgetti

Giorgetti, che da sempre crede fortemente nel valore della formazione come strumento di crescita e sviluppo delle persone e come veicolo per trasmettere e preservare il patrimonio unico di competenze sviluppato in 124 anni di storia, sostiene e coinvolge il sistema scolastico professionale con l’obiettivo sia di indirizzare i percorsi formativi previsti, che di fornire agli studenti la possibilità di realizzare la cosiddetta “esperienza sul campo”.

Giorgetti

Nell’ambito del progetto “Adotta una scuola”, Giorgetti porta così avanti la collaborazione con lo storico Istituto CFP Giuseppe Terragni di Meda (MB), già avviata negli scorsi anni attraverso il coinvolgimento degli studenti in progetti di alternanza scuola/lavoro all’interno dei siti produttivi del Gruppo Giorgetti, per supportare il futuro formativo e professionale dei giovani.

Il Gruppo Giorgetti ritiene fondamentale l’investimento formativo nei confronti delle nuove generazioni sul territorio. In virtù dell’elevato tasso di artigianalità della produzione, è indispensabile garantire un costante e adeguato ricambio, soprattutto nella categoria degli artigiani il cui insostituibile lavoro si combina perfettamente con i macchinari tecnologici più evoluti.”

Giovanni del Vecchio, CEO del Gruppo Giorgetti

Un progetto virtuoso che afferma l’importanza di investire sulle nuove generazioni e che dà il via ad una collaborazione sinergica tra scuola e impresa, affiancando le expertise delle imprese alle competenze dei docenti con l’obiettivo di trasmettere ai giovani conoscenze e la passione per i mestieri d’eccellenza.

Il progetto è inoltre raccontato all’interno del volume “I talenti del fare 2”, presentato per l’occasione. Il libro, che segue e aggiorna la prima edizione presentata nel 2019, fotografa la richiesta dei profili tecnici e professionali da parte delle aziende del Made in Italy e le proposte formative delle imprese Altagamma.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial