Aspire è campione mondiale 2023 della Classe Internazionale 5.5 Metri

Aspire è campione mondiale 2023 della Classe Internazionale 5.5 Metri

Aspire è campione mondiale 2023 della Classe Internazionale 5.5 Metri

Porto Certo, 24-29 settembre 2023 – International 5.5 Metre Class – World Championship

L’evento segna la conclusione della stagione sportiva 2023 dello Yacht Club Costa Smeralda

Giornata finale al Campionato Mondiale della Classe 5.5 Metri che si chiude con lo svolgimento di una sola prova. L’evento, in programma dal 24 settembre fino ad oggi, è stato organizzato dallo YCCS in collaborazione con la Classe Internazionale 5.5 Metri e il supporto del Technical Partner Quantum Sails. A conclusione di 9 prove, vince il titolo di Campione Mondiale della Classe Internazionale 5.5 Metri Aspire timonato dal due volte medagliato olimpico Mateusz Kusznierewicz insieme a Edward Wright, Campione Mondiale Finn 2023, e Przemysław.

Aspire è campione mondiale

Gacek. Sul secondo e terzo gradino del podio si confermano rispettivamente Artemis (NOR 57, Kristian Nergaard, Johan Barne, Trond Solli-Saether) e Ku Ring Gai III (AUS 66, John Bacon, James Mayjor, Terry Wetton).

Aspire è campione mondiale

Questa mattina la partenza è stata anticipata alle ore 11,00 sulla base delle previsioni meteo. Tuttavia, dopo circa 40 minuti dall’inizio della prima prova è stata issata la bandiera November sul catamarano del Comitato di Regata per segnalare l’annullamento della regata in corso, a causa di un drastico calo di vento. La giornata sembrava conclusa e così anche i giochi per la vittoria del Mondiale tuttavia, dopo due ore di attesa in mare, la brezza è salita fino a 8-9 nodi di intensità, per cui è stato possibile dare il via alla regata conclusiva dell’evento.

Aspire è campione mondiale 2023 della Classe Internazionale 5.5 Metri

Il team di Aspire è Campione Mondiale 2023 della Classe Internazionale 5.5 Metri. Crediti foto: Robert Deaves

Aspire è campione mondiale

L’ultima prova era determinante per decretare il vincitore del Campionato Mondiale e i team in testa nella classifica provvisoria, Aspire e Artemis, erano ben coscienti di questo. Nel pre partenza, Aspire ha cercato di mettere in difficoltà Artemis senza però riscuotere successo. Artemis ha registrato un’ottima partenza che gli ha consentito di girare secondo alla prima boa di bolina dietro a Ku Ring Gai III. Il team polacco intanto, dopo il primo lato, si trovava in decima posizione, ma la determinazione a portare a casa il titolo è stata fondamentale. Al cancello di poppa, Aspire, con un’ottima performance nell’andatura portante, aveva già recuperato quattro posizioni per poi perdere qualche metro importante sugli avversari alla seconda boa di bolina. Il Campionato Mondiale 2023 della Classe Internazionale 5.5 Metri si è deciso nell’ultimo lato della prova finale dell’evento. Mentre Ku Ring Gai ha condotto serenamente la regata, arrivando primo, Artemis ha tagliato il traguardo in seconda posizione con lo sguardo rivolto sul team polacco. Ancora una volta, Aspire ha dato il meglio di sé nel lato di poppa riuscendo a conquistare un quinto posto che gli è valso la vittoria del titolo di Campione Mondiale, con un solo punto di distacco su Artemis. Terzo classificato il team australiano di Ku Ring Gai III, vincitore della prova di giornata.

Tra gli Evolution trionfa Criollo 30 (GER 30, Andreas Christiansen, Felix Christiansen, Moritz Christiansen) mentre tra i Classic porta a casa la vittoria Cibele (ITA 72, Fabrizio Cavazza, Vittorio Zaoli, Duccio Colombi).

“È una sensazione incredibile essere Campioni del Mondo nella Classe 5.5 Metri. Devo ammettere che è stato difficile ma ci siamo divertiti parecchio. Ci siamo impegnati tantissimo, dando il massimo. Probabilmente la dedizione è stata la chiave del nostro successo: non arrendersi mai, cercare ogni giorno di migliorarsi. Congratulazioni ad Artemis e al team australiano Ku Ring Gai III guidato da John Bacon. Regatare in questa flotta è stato fantastico, ci siamo davvero goduti Porto Cervo e lo Yacht Club Costa Smeralda. Grazie davvero.” Questo il commento del timoniere di Aspire, Mateusz Kusznierewicz che sempre a Porto Cervo, nel 2019, aveva conquistato la vittoria di un altro Campionato Mondiale, quello della Classe Star.

Przemysław Gacek a bordo di Aspire: “Sono super emozionato, questo è il mio primo titolo Mondiale. Abbiamo trascorso dei giorni fantastici a Porto Cervo, location ideale per la vela. La giornata di oggi è stata sorprendente, dopo il calo del vento nella prima prova annullata abbiamo pensato che saremmo rientrati in porto. Invece, ci aspettava l’ultima prova decisiva durante la quale abbiamo dato il massimo, difendendo la prima posizione in classifica praticamente negli ultimi due, trecento metri. È stato un momento straordinario. Grazie a Mateusz [Kusznierewicz] e a Ed [Wright], sono orgoglioso di far parte di questo team.”

Edward Wright a bordo di Aspire: “È stata una regata incredibile, davvero. Porto Cervo è una location unica, offre una varietà di condizioni che consentono di testare ogni tipo di abilità tecnica. Far parte dell’equipaggio di Aspire è stato fantastico, sono davvero felice di aver vinto il Mondiale. È stato un percorso lungo e impegnativo, con alti e bassi, ma alla fine siamo ne siamo usciti vincenti. Grazie ragazzi, per la vittoria e per questa fantastica esperienza, sono veramente contento.”

Il Commodoro dello YCCS, Michael Illbruck ha commentato: “Siamo davvero lieti di aver ospitato la Scandinavian Gold Cup e il Campionato Mondiale della Classe Internazionale 5.5 Metri, sono stati dieci giorni incredibili. Classi storiche come quella dei 5.5 Metri riflettono pienamente lo spirito dello YCCS, dove sportività, innovazione e tradizione si legano perfettamente. Ringrazio la Classe 5.5 Metri e tutti i partecipanti così competitivi in mare e così amici a terra. Congratulazioni al team di Aspire che ha conquistato il titolo di Campione Mondiale con costanza e determinazione, fino alla prova finale e decisiva svoltasi oggi. Questi eventi hanno concluso la stagione sportiva del Club ma lo sguardo è già proiettato alle attività e i progetti del prossimo anno.”

Durante il Campionato Mondiale della Classe Internazionale 5.5 metri, lo YCCS ha utilizzato le boe robotiche MarkSetBot che mantengono la posizione grazie a un motore elettrico abbinato al sistema GPS, non necessitando quindi di essere ancorate al fondale.

Per i risultati, elenco iscritti, programma, foto e news visitare la sezione dedicata .

ABOUT YCCS

Lo Yacht Club Costa Smeralda (YCCS) è stato fondato a Porto Cervo nel 1967 dall’attuale Presidente S.A. l’Aga Khan e da un gruppo di soci fondatori, come associazione sportiva senza fini di lucro rivolta agli amanti del mare e della vela. Il Club gode di un’alta reputazione per le regate internazionali che organizza: tra le più conosciute, la Maxi Yacht Rolex Cup, la Rolex Swan Cup, ma anche per i campionati mondiali ed europei dedicati alle classi monotipo di maggiore rilevanza e le regate per Superyacht. Lo Yacht Club Costa Smeralda ha promosso la prima sfida italiana all’America’s Cup, nel 1983 con Azzurra, divenuta un simbolo dello sport italiano e rilanciato dallo YCCS nel 2009 grazie alla vittoria nel Louis Vuitton Trophy di Nizza e proseguita con le vittorie del TP52 Azzurra nella 52 Super Series. Nel 1992 lo YCCS ha lanciato il motoryacht Destriero che detiene tuttora il record di traversata atlantica a motore ottenuto quell’anno. Lo YCCS ha inoltre preso parte alla Volvo Ocean Race del 2001-02 con le due barche di Nautor Challenge, di cui una con un equipaggio interamente femminile. Il 2017 ha segnato il cinquantesimo anniversario della sua fondazione, anno in cui è stato inaugurato il progetto di sostenibilità ambientale marina e costiera One Ocean. Nel 2020, lo YCCS ha inoltre lanciato il progetto sportivo Young Azzurra dedicato ai giovani talenti della vela italiana in un’ottica di pari opportunità. Per ulteriori informazioni visitare www.yccs.com – www.youngazzurra.com

 

Condividi