Sport per Ben Essere, valori e sana alimentazione dello sportivo, evento a Milano

Sport per Ben Essere, valori e sana alimentazione dello sportivo, evento a Milano a Palazzo Castiglioni

Sport per Ben Essere è l’evento ideato e promosso da Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza dedicato allo sport, ai suoi valori e alla sana alimentazione dello sportivo.

La manifestazione – gratuita e accessibile mediante registrazione online e fino ad esaurimento posti – si svolge all’interno dello storico Palazzo Castiglioni in stile Liberty (la sede di Confcommercio Milano in corso Venezia 47).

Giorni di dibattiti, talk e showcooking aperti al pubblico (registrazione necessaria su Eventbrite.it) in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

Sport per Ben Essere è patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano e Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi. Media partner dell’evento sono Men’s Health e Runner’s World.

I risultati dei sondaggi, a cura dell’Ufficio Studi di Confcommercio Milano sono illustrati dai relatori: Marco Barbieri, Segretario Generale Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza; Alessia Cappello, Assessora alle Attività Produttive Comune di Milano; Andrea Monti, Direttore Comunicazione Fondazione Milano Cortina 2026; Sonia Re, Direttore APC (Associazione Professionale Cuochi Italiani); Matteo Cunsolo, Maestro Panificatore.

C’è fiducia sui benefici economici che potranno portare i Giochi di Milano Cortina 2026: lo crede il 54% delle imprese con incremento sul fatturato fino al 10% (il 73% degli imprenditori) e al di sopra del 20% (per il 27%). Ma emerge anche una richiesta di maggiori informazioni sull’evento: il 52% dichiara di essere poco informato e il 15% non lo è affatto.

È quanto emerge dal sondaggio promosso da Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza – con i dati elaborati dall’Ufficio Studi – sulle ricadute per le imprese con i Giochi Olimpici e Paralimpici in programma fra meno di due anni. Hanno risposto al sondaggio oltre 500 attività in particolare nel dettaglio non alimentare (18%), nella ristorazione (14%) nella ricettività e nei servizi (11%). Per il 75% imprese fino a 10 addetti, per il 21% fino a 50 e il 4% con oltre 50 addetti.

Le imprese del terziario milanese – afferma Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza – credono nei benefici economici che avranno i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026, soprattutto per quanto riguarda la crescita del turismo. E puntano anche su eventi diffusi sul modello del ‘fuori salone’. Ma chiedono più informazioni sullo svolgimento delle manifestazioni”.

I Giochi Olimpici e Paralimpici potrebbero portare vantaggi soprattutto in termini di presenze turistiche (83%), nuovi eventi attrattivi (81%), migliore conoscenza dei nostri territori (79%), nuove infrastrutture e miglioramento di quelle esistenti (78%) ed anche come incentivo alla pratica degli sport legati alla montagna (74%).

Durante i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026 sarebbe utile – per l’87% delle imprese – poter organizzare, in particolare a Milano, eventi ed iniziative speciali come accade al Fuori Salone con anche concerti, notti bianche, feste di via. Indicati soprattutto gli eventi culturali (40%) e gli spettacoli (38%), meno altri eventi sportivi (14%) ed enogastronomici (8%).

Nuovi collegamenti stradali, miglioramenti di quelli esistenti e mobilità sostenibile è l’eredità più attesa dalle imprese per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026 (22%). Importanti anche nuove infrastrutture sportive (18%) e gli interventi di rigenerazione urbana e riqualificazione delle periferie (entrambi indicati al 16%). Ma conta anche la maggiore conoscenza di Milano nel mondo (15%).

Il 55% delle imprese non prevede investimenti nella propria attività in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026. Il 45% delle imprese che prevede investimenti li concentrerà soprattutto nell’ammodernamento delle strutture materiali e digitali (18%) e nella formazione per l’accoglienza (12%).

Scarsa la propensione ad assumere personale in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali: non reputa di farlo l’85% delle imprese. Le imprese intenzionate ad assumere cercheranno in prevalenza 1 o 2 collaboratori in più: soprattutto a tempo determinato (68%). L’assunzione a tempo determinato è prevalente anche fra le imprese intenzionate ad assumere un numero maggiore di collaboratori.

Venerdì 10 e sabato 11 maggio sono in programma due giornate con talk e masterclass sullo sport e sulla sana alimentazione dello sportivo. Venerdì pomeriggio appuntamento col CONI – Comitato Regionale Lombardia per approfondire il valore dello sport e il suo impatto positivo sulla vita quotidiana. All’iniziativa del CONI partecipa anche la “leggenda” della pallacanestro Dino Meneghin. A seguire il pubblico potrà partecipare alla visita guidata della mostra fotografica Sport Shots – Scatti di Valore ed ascoltare i consigli di Chiara Matilde Ferrari, biologa nutrizionista e membro della Supervisione scientifica di Fondazione Veronesi, su come la giusta alimentazione e l’attività fisica in montagna possano migliorare la salute. Chiude la giornata di venerdì 10 maggio l’associazione clinicalMENTE con un focus sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa.

Sabato 11 maggio showcooking con gli chef di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani – che proporranno piatti rivisitati per sportivi ed atleti. Ci saranno Vincenzo e Salvatore Butticè (ristorante Il Moro di Monza), Daniel Canzian (ristorante Daniel Canzian Milano), Federico Trobbiani (ristorante Locatelli di Milano) e Attilio Borra. Ad arricchire la giornata di sabato una masterclass, in collaborazione con Orticola di Lombardia, sulle piante alpine insieme ad Alessandro Corbellini e Alessandra Sandoni e l’appuntamento Pane e Cioccolato: la merenda dello sportivo con il Maestro Panificatore Mateo Cunsolo, il Chocolate Master Davide Comaschi e Stefania Pompele, sensory analysis specialist. Supporto agli showcooking degli studenti del CAPAC Politecnico del Commercio e del Turismo.

Nel pomeriggio incontro con gli autori della mostra fotografica Sport Shots – Scatti di Valore.

A seguire Federico Trobbiani, chef APCI, e Loris Moia, Maestro Panificatore, conducono un appuntamento speciale su pane e olio.

La giornata di domenica 12 maggio ha il patrocinio di Fondazione Milano Cortina 2026 e sarà dedicata ai Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

Apre la giornata di domenica lo showcooking dedicato ai prodotti della Valtellina.

Alle 11.30 l’appuntamento clou Il racconto di Milano Cortina 2026 con Fondazione Milano Cortina 2026 e le istituzioni. Un’occasione per scoprire dettagli e curiosità che si nascondono dietro l’organizzazione di un grande evento.

Al termine degustazione con Grana Padano Riserva, Sponsor dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

Mateo Cunsolo, Maestro Panificatore, presenterà la sua versione di Pane dei cinque continenti, simbolo di connessione tra terre lontane, culture diverse e storie intrecciate. Le farine europee, unite alle spezie asiatiche e africane e alla frutta esotica: un invito a celebrare la ricchezza delle nostre differenze e a riconoscere la bellezza dell’unità nel nutrire non solo il corpo, ma anche lo spirito.

Gli chef di APCI saranno presenti anche domenica 12 con una masterclass del presidente APCI Roberto Carcangiu con il Grana Padano, Sponsor dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026. Supporto agli showcooking degli studenti del CAPAC Politecnico del Commercio e del Turismo.

Sabato 11 e domenica 12 maggio, a presentare gli appuntamenti di Sport per Ben Essere, sarà Irene Colombo.

SPORT PER BEN ESSERE

Dal 9 al 12 maggio 2024

Palazzo Castiglioni, corso Venezia 47 – Milano

 

Condividi