Il romanzo di Milano

“Il romanzo di Milano”, romanzo storico di Tito Livraghi

Le città somigliano a un grande teatro. Le quinte sono le vie, le case, le chiese, le fabbriche, i negozi.

Gli attori sono gli abitanti, che hanno costruito e continuano a costruire la trama dello spettacolo, interpretandola. Sul palcoscenico si sono esibiti milioni di comparse e primi attori. A volte è stata rappresentata una commedia, a volte una tragedia.
La casa al civico 14 di via Borgonuovo è stata completamente distrutta dai bombardamenti del 1943. Dopo la ricostruzione si ritrova senza memoria. Gli uomini non lo sanno, ma le case sono vive, vedono, pensano, giudicano; il loro cervello si trova nella chiave di volta del portone.
Casa Landriani, la più antica della via, viene incaricata dalle altre di raccontarle la loro storia. E lei incomincia dal 1491, quando è nata. Ne esce una storia milanese lunga cinquecento anni, narrata come un romanzo, ma con attori veri.

Tito Livraghi (Milano, 1942), medico, è noto a livello internazionale per avere proposto un innovativo metodo per la cura dei tumori epatici. È l’autore più citato nella letteratura radiologica.  Amante della fotografia, dei viaggi e della montagna, è un appassionato cultore della storia della sua città. Ha scritto su riviste di settore e pubblicato Montagna, una parola magica; Sheol: il luogo del silenzio; A spasso con la storia di Milano; L’importante è andare; Koimeterion; Milano: i luoghi e la storia e il fortunato romanzo storico La Riviera di Milano.

Il romanzo di Milano di Tito Livraghi – 192 pagine, 14,5×21,3, ISBN 9788879553858, 15,00 euro, Brossura – Copertina plastificata con alette.

 

Condividi