The wishing tree: esprimi un desiderio e si realizzerà

Eventi

Quando si festeggia il compleanno è tradizione invitare il festeggiato ad esprimere mentalmente il suo desiderio e a soffiare sulle candeline poste sulla torta.

Nella cultura cinese, all’epoca della dinastia Quing (1644-1912) e quella giapponese,  durante la festività di Tabata, si scrivevano biglietti e si appendevano legati agli alberi per un’intera giornata.

In entrambe le tradizioni, il desiderio si realizza nel momento in cui viene legato all’albero.

A Milano, durante la settimana del Salone del Mobile, un grande lauro è protagonista di questo sentimento.

In pieno centro, alle spalle del Tribunale, a pochi passi da piazza del Duomo e dalla Rotonda della Besana, ci sono i “Quattro Chiostri di San Barnaba”: uno quello delle Statue e si distingue per la pedana in legno al centro del giardino, due magnifiche magnolie rigogliose, il lauro, e una statua alle spalle di una piccola fontana.

Il Chiostro dei Pesci, il più ampio è caratterizzato da una vasca di pietra in cui vivono i pesci e da un immenso faggio piangente.

Ci sono poi il più piccolo, il Chiostro delle Memorie, da cui si accede al giardino dei platani (detto anche Giardino del Silenzio) e il più particolare, il Chiostro dei Glicini che ha una pavimentazione in pietra ed i glicini che si arrampicano sulle colonne del porticato e circondano tutta la parte interna del Chiostro.

The wishing treeE’  nel Chiostro delle Statue che si  invitano le persone a scrivere un desiderio e ad appendere il biglietto al  grande lauro, sul tema della pace e dell’accoglienza, in armonia con il percorso che dalla fine dell’ottocento muove le attività della Società Umanitaria. Prospero Mosè Loira, mercante internazionale israelita, mecenate illuminato, devolse il suo notevole patrimonio costituendo la Società Umanitaria nel 1893, della quale affidò la gestione sotto l’egida del  Comune di Milano, “per aiutare i diseredati procurando loro assistenza, lavoro e istruzione e, più in generale di operare per il  migliore sviluppo educativo e socio-culturale in ogni settore della vita individuale e collettiva”.

The Wishing Tree (l’albero dei desideri) è un’installazione collettiva che nasce dalla collaborazione del Ristorante “Il Chiostro di Andrea”, guidato dallo chef Andrea Alfieri, con le aziende di design Curiousa&Curiousa” – illuminazione per esterni, Pink Pampas – complementi d’arredo, Vitra, che partecipa con le gift cards disegnate per l’azienda da Alexander Girard e Charles e Ray Eames e Millefiori, con le sue fragranze per ambiente.

<<Confidarsi è natura, accogliere le confidenze così come vengono fatte è cultura>>  affermava J.W.Goethe

Il progetto è curato da Francesca Ballini e Valentina Manfredi e la presentazione di quest’installazione collettiva è programmata per il 14 aprile 2019 dalle ore 18,30.

The Wishing Tree

Un’insallazione collettiva nel giardino segreto dei Chiostri di San Barnaba

Chiostro delle Statue, via San Barnaba 48, Milano, aperto tutti i giorni dalle 12,30 alle 22,30

Closing cocktail domenica 14 aprile h 18,30

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial