Il Teatro alla Scala si illumina di rosa per dare il via alla Breast Cancer Campaign

Buone prassi

The Estée Lauder Companies Italia e Fondazione AIRC illuminano in rosa il Teatro alla Scala di Milano per dare il via alla campagna internazionale contro il tumore al seno simboleggiata dal Nastro Rosa. L’evento ha il Patrocinio del Comune di Milano.

La città di Milano torna protagonista della Breast Cancer Campaign: lunedì 5 ottobre alle 20:00 il Teatro alla Scala si è illuminato di rosa, dando ufficialmente inizio in Italia alla campagna globale contro il tumore al seno simboleggiata dal Nastro Rosa.

The Estée Lauder Companies Italia e Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, che promuovono la campagna nel nostro Paese, tornano a scegliere Milano come simbolo dell’Italia nel mondo per dare il via a questa importante attività di sensibilizzazione, che dal 1992 illumina i monumenti più noti e rappresentativi di oltre 70 nazioni per accendere i riflettori su un tema di grande rilevanza sociale. Solo in Italia, infatti, il tumore al seno colpisce una donna su nove nell’arco della vita e rappresenta la neoplasia più frequente, con circa 53.000 nuove diagnosi ogni anno nella popolazione femminile. (Fonte: “I numeri del cancro in Italia 2019” di AIOM, AIRTUM)

La Breast Cancer Campaign è un impegno che vede The Estée Lauder Companies coinvolta insieme ai suoi partner nella lotta contro il tumore al seno da ben 28 anni dice Edoardo Bernardi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di The Estée Lauder Companies Italia -. Sono fiero e orgoglioso di farmi portavoce di un messaggio tanto importante anche quest’anno al fianco di AIRC, che è una eccellenza italiana nella ricerca sul cancro e che come noi si è dato un obiettivo ambizioso: regalare a ogni donna un mondo finalmente libero dal tumore al seno. Questo stesso proposito se lo pose Evelyn H. Lauder nel 1992, quando ideò il nastro rosa, oggi simbolo universale della lotta contro il tumore al seno. Questa rappresentazione vede il suo avvio in Italia il 5 ottobre, con l’illuminazione in rosa del Teatro alla Scala di Milano, con la sua musica che unisce, luogo prestigioso e internazionalmente noto”.

“Con questo gesto così simbolico e carico di significato vogliamo testimoniare ancora una volta l’impegno dei ricercatori al fianco delle donne colpite dal tumore al seno”, dichiara Niccolò Contucci, Direttore Generale di Fondazione AIRC. “I progressi della ricerca hanno restituito a milioni di donne in tutto il mondo i loro progetti di vita, ma c’è ancora molto da fare per raggiungere il pieno obiettivo: trovare un concreto risultato di cura per tutte”.

“Il Teatro alla Scala ha una lunga tradizione di vicinanza al mondo della ricerca, della prevenzione e della cura attraverso concerti e serate benefiche, dichiara Dominique Meyer, Sovrintendente del Teatro alla Scala. Questa tradizione e questa alleanza continuano oggi con la partecipazione alla Breast Cancer Campaign: la Scala in rosa sarà un segno forte, visibile con cui speriamo di dare un contributo efficace alla campagna di sensibilizzazione”.

Per tutto il mese di ottobre, grazie a una partnership fra AIRC e ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, centinaia di Comuni accendono in rosa palazzi comunali e monumenti in tutta Italia.

I progressi e le sfide della ricerca

Grazie ai costanti progressi della ricerca, la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi di tumore al seno è aumentata fino all’87%. Oggi abbiamo diagnosi sempre più precoci, accurate e accessibili a un numero più ampio di donne, trattamenti più mirati, efficaci e tollerabili. Molte pazienti tuttavia aspettano risposte specifiche per le forme più aggressive che non rispondono alle terapie oggi disponibili, come accade per il tumore al seno triplo negativo, che colpisce soprattutto in giovane età, e per il carcinoma mammario metastatico, che riguarda circa 36.000 donne in Italia. Grazie alla fiducia dei propri sostenitori, Fondazione AIRC negli ultimi cinque anni ha destinato oltre 40 milioni di euro a progetti di ricerca sul tumore al seno. (*AIOM, AIRTUM, Fondazione AIOM e PASSI, I numeri del cancro in Italia 2019)

La Breast Cancer Campaign

La Breast Cancer Campaign (BCC) è stata ideata 28 anni fa da Evelyn H. Lauder insieme all’iconico nastro rosa, è promossa a livello internazionale da The Estée Lauder Companies e in Italia da sei anni sostiene Fondazione AIRC. I fondi raccolti in questa edizione saranno destinati al sostegno di una borsa di studio triennale per un giovane ricercatore al lavoro contro il tumore al seno. Madrina della campagna: Natasha Stefanenko.

Per informazioni: www.bccampaign.it  – www.nastrorosa.it  – #TimeToEndBreastCancer #NastroRosaAIRC

The Estée Lauder Companies Inc.

Il Gruppo The Estée Lauder Companies Inc. è produttore e distributore leader al mondo di prodotti di prestigio ed elevata qualità per la bellezza della pelle e il makeup, di profumi e di prodotti per la cura dei capelli. I prodotti della Società sono venduti in oltre 150 Paesi e territori con i seguenti marchi: Estée Lauder, Aramis, Clinique, Prescriptives, Lab Series, Origins, Tommy Hilfiger, M•A•C, Kiton, La Mer, Bobbi Brown, Donna Karan New York, DKNY, Aveda, Jo Malone London, Bumble and bumble, Michael Kors, Darphin, Tom Ford, Smashbox, Ermenegildo Zegna, AERIN, Tory Burch, RODIN olio lusso, Le Labo, Editions de Parfums Frédéric Malle, GLAMGLOW e By Kilian, Too Faced e Becca.

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial