Estate nella campagna toscana: la natura e l’arte del turismo a ritmo slow

Turismo

Estate nella campagna toscana

Turismo di prossimità, turismo slow e ospitalità diffusa e sostenibile sono di tendenza anche per le vacanze del 2021. Un modo di viaggiare alla scoperta di mete vicino a casa, non troppo affollate, per esplorare borghi italiani, organizzare attività all’aria aperta e partecipare ad esperienze all’insegna della tradizione, cultura ed enogastronomia locale.

Che sia il tipico paesaggio toscano disegnato da viti e ulivi o la natura rigogliosa di prati verdi e boschi di querce o, ancora, che si ammiri il “duro” paesaggio di crete che plasmano il paesaggio con morbide colline e caratteristici cipressi della Val d’Orcia, questo lembo di terra sembra un mondo profondamente diverso e lontano dalla frenetica e brulicante vita delle città contemporanee.

Estate nella campagna toscana

Il Borgo di San Casciano dei Bagni, in provincia di Siena, parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia e Bandiera arancione del Touring Club, è pronto ad accogliere i visitatori per la stagione estiva e autunnale 2021 con una vasta offerta turistica.

Estate nella campagna toscana

L’accoglienza in antiche ed isolate case coloniche fa sentire l’ospite naturalmente protetto e sicuro anche nel periodo di pandemia. L’Azienda Mori, nata nel corso del XVIII secolo e nota per la produzione di vino, olio, allevamento di Chianine, offre ospitalità presso le numerose e storiche unità coloniche, recuperate e destinate ad uso agrituristico, totalmente immerse nella campagna toscana. Soggiornare in questi antichi casali significa avere il privilegio di stare a stretto contatto con la natura, con i suoi ritmi lenti, i suoi suoni dolci e i suoi profumi rilassanti.

Estate nella campagna toscana

La costruzione dei numerosi fabbricati colonici di proprietà dell’Azienda Mori risale, in gran parte, al secolo XIX. Non più utilizzati dalla fine della mezzadria (1955-1965) sono stati ristrutturati a partire dal 1991 per essere destinati ad agriturismo.

Le ristrutturazioni sono state effettuate mantenendo le tipologie costruttive e architettoniche originarie, con muri in pietra, solai in legno, pavimenti in cotto, infissi in legno, arredamento in stile. In grado di ospitare da 3 a 14 persone, tutti i casali mettono a disposizione di famiglie, gruppi di amici o coppie, piscine, giardino, barbecue e servizi vari (pulizia, noleggio biciclette, etc..).  www.moriagritur.it

Estate nella campagna toscana

Chi ha passato un periodo come ospite in queste zone, italiano o straniero che sia, cerca di tornarci per godere delle calde acque termali di San Casciano dei Bagni che, utilizzate da millenni, sgorgano nella vallata e alimentano i rigogliosi orti e i “vasconi”, dove il piacere di immergersi in ogni stagione è un’esperienza unica. I resti archeologici etruschi e romani come, ad esempio, il tempio di Apollo recentemente venuto alla luce nella zona dove le acque sgorgano più copiose, ne testimoniano l’utilizzo millenario.

Estate nella campagna toscana

Le esperienze che si possono fare sono indimenticabili e innumerevoli. Prima tra tutti una giornata di balneoterapia presso la nota Spa Fonteverde dotata di piscine termali e percorsi idroterapici. Il Centro Termale Fonteverde offre trattamenti termali terapeutici come fangoterapia e cure inalatorie, in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, e anche una vasta gamma di percorsi benessere, trattamenti estetici, discipline orientali, fisioterapia, dietologia e fitness.

Il viaggiatore torna poi per degustare gli antichi e pregiati vini di Palazzone dove da secoli l’agricoltura e l’economia ruotano attorno alla produzione di un raffinato Chianti che ha ottenuto riconoscimenti internazionali fin dal secolo scorso perfino con una medaglia d’oro a Bordeaux nel 1895.

Nel tempo libero si può andare alla scoperta di castelli e fortificazioni, come quelle splendide di Fighine o di Radicofani a guardia dei confini, feudali prima e granducali poi, che testimoniano il carattere di questa terra a confine con Umbria e Lazio, ricca di resti archeologici e disseminata di caratteristici borghi medievali e perle rinascimentali come Pienza. O ancora dedicarsi a passeggiate a cavallo a Celle sul Rigo che, con gli splendidi panorami del Cetona e di Radicofani, permettono allo spirito di trovare pace; oppure visitare le vecchie miniere dell’Amiata che per secoli hanno fornito l’unico mercurio presente in Italia.

Tra le altre esperienze, la “cerca” del prezioso tartufo fa sognare rari profumi mentre le cooking class con prodotti locali permettono di scoprire i segreti della cucina toscana. Da non dimenticare infatti anche le eccellenze gastronomiche del territorio che annoverano i pici, antica pasta toscana, la cinta senese allevata oggi a Celle sul Rigo, la “spremuta” di olive, prezioso dorato olio DOP di questa zona in cui si

trova ancora un antico frantoio a trazione animale, il pecorino di Pienza e i “Giganti Bianchi”, le Chianine da ammirare libere nei pascoli dei Poggi.

WEDDING NEI CASALI

Sempre più coppie, italiane e straniere, hanno il desiderio di sposarsi tra le verdi colline Toscane. L’Azienda Mori offre una vasta scelta di location con diverse caratteristiche che potranno essere lo scenario ideale per il giorno più importante di una coppia. E’ possibile usufruire anche del servizio di organizzazione dell’evento, grazie alla collaborazione con LuSi Flowers, azienda locale specializzata in Wedding Planning e Flowers Design, che realizza matrimoni chiavi in mano o personalizzati, dal concept all’esecuzione, per aiutare i futuri Sposi a coronare i loro sogni in location uniche immerse nel verde della campagna Toscana. Da qualche anno infatti il Comune di San Casciano offre la possibilità di celebrare matrimoni nei casali dell’Azienda Mori e in altre strutture adatte all’importante occasione.

Numerose sono le attività, gli sport all’aria aperta e le esperienze organizzate dagli operatori locali per allietare la vacanza dei turisti in estate e in autunno.  Tra le altre:

  • Equitazione presso l’azienda “Il Poggio”
  • Visite a cantine e degustazioni cantine “Giacomo Mori” e “Ravazzi”
  • “Cerca” del tartufo guidati da Gianni del Podere Bulgherino
  • Workshop di tinture naturali
  • Sentieristica da percorrere a piedi, in bicicletta e a cavallo
  • Lezioni di cucina
  • Lezioni di creme e saponi naturali
  • Visita guidata al borgo e alle Stanze Cassianensi (archeologia periodo etrusco e romano)
  • Noleggio biciclette con pedalata assistita

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial