Al via Immagine Italia & Co. 2016 a Firenze

Eventi & Fiere

Cambiano i giorni per Immagine Italia &Co. 2016, la fiera di intimo e lingerie: sabato, domenica e lunedì anziché venerdì, sabato e domenica. Un ennesimo segnale di ascolto verso le imprese che lo avevano richiesto.

L’edizione 2016 di Immagine Italia &Co. assume un taglio ancora più operativo che la rende sempre più in sintonia con il mondo imprenditoriale con il quale dialoga continuamente ed insieme costruisce. Sarà perché Immagine Italia &Co. è la fiera ideata ed organizzata dalla Camera di Commercio di Pistoia, l’ente pubblico di riferimento per il sistema delle imprese, abituato ad avere con esso un rapporto costante e privilegiato. Le imprese riconoscono i valori e le garanzie di tutto ciò. Lo dimostra il fatto che sono sempre di più le realtà imprenditoriali che scelgono Immagine Italia &Co. come piattaforma ideale per lanciare nuovi progetti e affermare la propria identità nel mercato mondiale generando business.

All’edizione 2016, sono presenti in fiera circa duecentocinquanta brands, fra i più prestigiosi nel panorama nazionale ed internazionale, di questi il 30% non sono italiani e provengono da Francia, Spagna, Germania, Austria, Belgio, Svizzera, Polonia, Slovenia, Lettonia, Olanda, Brasile.

Protagonista, come sempre, l’appuntamento “fashion” quotidiano con le sfilate moda collettive. Sulle passerelle sfilano capi ed accessori intimo-lingerie in perfetta sintonia con le tendenze moda più recenti: dai variegati stili del underwear di domani alle nuove correnti luxury. La tipologia dei prodotti esposti è di fascia alta, medio-alta.

In crescita anche la partecipazione dei mass media, che riconoscono ad Immagine Italia&Co. il ruolo di incubatore dei must have sulle tendenze moda per l’autunno-inverno dell’anno successivo.

Ottima la partecipazione degli “autori on line”, blogger, instagramers che anche per questa edizione sono rappresentati da Cristina Lodi di 2fashionsisters.com, già blogger ufficiale di Immagine Italia &Co 2015 e Immagine Italia &Co. by Mare d’Amare 2014 e 2015.

Sempre elegante nel suo concept e negli arredi, Immagine Italia &Co. continua ad affermarsi come il “salotto” delle fiere, ideale da visitare per tempi e spazi.  Anche per l’edizione 2016 a firmare l’impronta “green” della fiera è il Distretto Rurale Vivastico Ornamentale di Pistoia insieme all’Associazione Vivaisti Italiani che collabora ormai da anni con l’ente organizzatore  alla fornitura delle piante ornamentali.

I top buyer ospiti della Fiera

Anche quest’anno la Camera di Commercio di Pistoia, ente organizzatore dell’evento, ha messo in campo un’intensa strategia di internazionalizzazione che ha puntato, con inviti ed ospitalità, ad incrementare la partecipazione di buyers stranieri provenienti da diciassette Paesi: Arabia Saudita, Turchia,  Egitto, Russia, Ucraina, Repubblica Ceca, Polonia, Lituania,  Belgio, Malta, Cipro, Grecia, Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Portogallo.  Fra questi: boutique di lusso, grandi  magazzini, negozi al dettaglio, negozi on-line, catene di negozi, agenti, distributori e importatori.

Dati economici sul settore

Alla data del 30.09.2015 il settore della produzione della biancheria intima conta in Italia 1.810  imprese attive, con un totale di addetti di circa 15.560 unità. La regione con il maggior numero di imprese è la Lombardia (429 imprese che costituiscono il 24% del totale Italia) a cui seguono la Puglia (378 imprese, il 21% del totale) e la Campania. La Toscana si trova al quinto posto con 133 imprese attive e Pistoia rappresenta dopo Firenze il 29% del totale imprese toscane del settore ed il 2,2% del totale Italia.

Negli ultimi 5 anni, dal 30.09.2010 al 30.09.2015 il settore a livello nazionale ha subito una contrazione nel numero delle imprese registrate pari a -18%. Il fenomeno di diminuzione delle imprese registrate è  generalizzato in tutto il territorio anche se la Toscana subisce una flessione di entità inferiore al dato nazionale, ovvero il -12,4%.

Pistoia, in linea con il dato nazionale, accusa una flessione significativa pur essendo la seconda provincia a livello regionale in termini di rappresentatività di imprese nel settore. Il peso del valore delle esportazioni di questo settore è però sempre considerevole. Nel periodo gennaio-settembre 2015 a livello nazionale sono state esportate merci per un valore di oltre 2 miliardi e 329 milioni di euro, con una variazione in crescita rispetto allo stesso periodo del 2014 pari a + 2,9%.

La bilancia commerciale in questo settore si conferma negativa e aumenta ulteriormente rispetto agli anni passati la forbice fra le importazioni e le esportazioni: nei primi 9 mesi del 2014 le esportazioni avevano rappresentato il 91,9% delle importazioni in valore, dello stesso periodo del 2015 sono scese a rappresentarne l’88,9%. Dal 2014 al 2015, sempre con riferimento ai primi 3 trimestri dell’anno, le importazioni sono cresciute infatti del 6,4%.

I paesi dove maggiormente vengono indirizzati i flussi export sono principalmente europei (il 77,4%), con una leggera flessione pari a -0,6%.

La distribuzione per i principali partner europei è la seguente:

  • Francia (11,4% del totale esportato con una crescita del 0,03%),
  • Germania (10,5% del totale esportato con una crescita di 7,5%)
  • Spagna (9% del totale esportato con un aumento del 6,5%)
  • Regno Unito (8,4% del totale esportato con una crescita pari a 13,4%)
  • Svizzera (5,7% del totale esportato con una flessione di -2,3%)

Da rilevare la diminuzione notevole del valore di biancheria intima esportato in Russia. Nel periodo in esame risulta in calo del 43%, rappresentando comunque quasi il 3% del totale. Notevole l’export verso l’Asia (15% del totale esportato con un aumento del 14,4%).  Aumentano le esportazioni negli Stati Uniti che raccolgono il 4,9% del totale esportato con un aumento nei primi nove mesi del 2015 pari a +26,5% Nel medio oriente è indirizzato il 3,4% del valore esportato totale con una variazione di aumento del 8,1%(+8,8%).

Le tendenze moda intimo Donna/Uomo Autunno-Inverno 2016/2017: per tutti i gusti, biancheria intima sportiva, elegante, sensuale, di lusso.

La passione delle donne per la lingerie è nota, completini intimi, babydoll, reggiseni, slip, tanga, ma anche pigiami e camicie da notte. La Donna è seduzione. Ma lo è anche l’Uomo. Anche se la biancheria sexy è sempre fra le proposte cult dei brand di intimo, non mancano per la stagione autunnale e invernale anche modelli più confortevoli, pensati per lo sport o proprio per la camera da letto.  I maggiori player dell’intimo hanno scelto di puntare sulla sensualità senza rinunciare  alla comodità e al comfort

Nelle collezioni Autunno Inverno 2016/2017 si trovano ispirazioni per le serate più audaci e romantiche, ma anche sporty-glam con modelli adatte a tutte le esigenze. Le misure si divertono a spaziare, confermando il grande ritorno delle donne ”curvy” Reggiseno al confine con il top e tanga brasiliano che cresce fino a diventare culotte, sexy e comode in perfetta sintonia con le tendenze più cool delle attività dinamiche della vita e dello sport. E’ questo il capo di intimo must have per il 2016/2017, al pari del reggiseno push up, con coppe spacer con e senza ferretto per un effetto seno ridotto.  Grande ritorno in passerella per la “guaina” o slip corsetto a vita alta, sempre più presente nelle collezioni shapewear, realizzata con tessuti  leggeri ma che scolpiscono la silhouette senza dare fastidio, con cuciture ultrapiatte invisibile sotto i vestiti più aderenti. Intramontabile pizzo che si trova ovunque, dai bordi agli inserti e negli accostamenti più inediti. Molto utilizzato il pizzo grafico piatto che crea l’illusione di un vero e proprio tessuto.  Dal body in tulle stretch ricamato al coordinato in pizzo chantilly. Per lo stile basic, confermati i colori tradizionali: bianco e nero realizzati con tessuti leggeri traspiranti con gestione dell’umidità e anti-pilling. Linee moderne: i reggiseni proposti scannella versione tradizionale ma anche a triangolo e nella versione bustino.

Ma il vero protagonista 2016/2017 è il body. Interpretazioni innovative nelle linee e nei dettagli: raso strech al posto del tradizionale elastico per un’eleganza sempre più evidente.

La pigiameria è sempre più Homewear: outfit sempre  più creativi stimolano ad indossare i capi intimi fuori dalle mura domestiche. Materiale principe è la seta che si alterna al modal, mentre il caldo jersey in cotone si alterna alla morbida pelliccia ecologica. Il cotone è mescolato con la seta ed il cachemire: predominano anche in questo caso le natural fibers

Per il tema Dandy: ciniglie morbide e sete cascanti.

Per la donna cosmopolita che non rinuncia all’eleganza e alla sensualità e che si vuole  sentire glamour anche sotto un semplice outfit composto da t-shirt e jeans, sfilano in passerella capi preziosi come camicie da notte e vestaglie ampie, dalle linee seducenti e trasparenze alternate, effetti lurex e dettagli importanti.

Calze e collant: solo di altissima qualità, realizzati con filati pregiati spesso impreziosite da cinturino o balze ricamate eccezionalmente morbide che garantiscono il confort piu’ assoluto, accompagnato da una piacevolissima sensazione di benessere. Benessere ed eleganza per gambe valorizzate con stile e ricerca.

LegManìa  anche per le donne. Stampe multicolore, fantasie floreali, lavorazioni a traforo, geometrie e pois. Anche mescolate fra loro Tonalità di ogni tipo anche se prediligono quelle naturali e basiche: spiccano avorio, bianco, colori pastello e nero. La semplicità nell’utilizzo di materiali naturali sarà compensata dalla presenza di stampe dai colori sgargianti. Stampe mozzafiato dove primeggiano verdi giungla e colori vivaci. La luce conferisce volume alle forme immateriali.  La palette cromatica offre tonalità calde come bacche rosse e accostate su rigidi ma brillanti grigi. New entry Argilla mosto e ghiaccio. Non manca il fascino dell’Oriente con i rossi laccati gialli pieni  verde pavone e blu zaffiro dedicati a colorare  le stampe orientali.

Uomo

Le collezioni underwear, home wear e legwear sono pensate per un uomo sempre più esigente che ama i dettagli e vuole vestirsi bene e che predilige il comfort. Capi che aderiscono al corpo come seconda pelle, morbidi al tatto ed estremamente comodi. Tessuti naturali, lana-seta, traspiranti termoregolanti per una pelle asciutta in modo naturale. Tagli raffinati e dettagli moderni.

Legwear

Fantasie ironiche ma anche tinta unita che osa nei colori fino al pied de poul. Modelli con lavorazioni in filo d’argento, fibre innovative ottime per il calore e antiumidità. Stampe floreali accennate fantasie polverizzate e macroquadri sfumati. Materiali naturali ed eleganti, cotone filo di scozia, lana merino, e caldo cotone invernale, cotone egiziano  lavorazione jacquard, proprietà antibatteriche ed ipoallergeniche. Tallone anatomico e compressione graduale.

Programma

 

Sabato 6 febbraio

Area sfilate

Ore 10.15 Apertura ufficiale edizione 2016 e Saluto Autorità

Ore 10.30 fashion show – Sfilata moda collettiva

Ore 12.00 glamour show – Sfilata moda collettiva

Ore 15.00 fashion show – Sfilata moda collettiva

Meeting Room

Ore 16.00 Incontro formativo “Come trovare il cliente ideale grazie a Facebook e Instagram”  Progetto di Unioncamere/Google e Camera di Commercio di Pistoia

Ufficio Sicurezza prodotti

Dalle 9 alle 17 su appuntamento – Servizio di consulenza in materia di etichettatura prodotti tessili a cura della Camera di Commercio di Pistoia

Domenica 7 febbraio

Area sfilate

Ore 10.30 fashion show – Sfilata moda collettiva

Ore 12.00 glamour show – Sfilata moda collettiva

Ore 15.00 fashion show – Sfilata moda collettiva

Meeting Room

Ore 16.00 Incontro formativo “Come trovare il cliente ideale grazie a Facebook e Instagram” Progetto di Unioncamere/Google e Camera di Commercio di Pistoia

Ufficio Sicurezza prodotti

Dalle 9 alle 17 su appuntamento – Servizio di consulenza in materia di etichettatura prodotti tessili a cura della Camera di Commercio di Pistoia

Lunedì 8 febbraio

Meeting Room

Ore 10.30 Incontro formativo “La reputazione nell’era dei Social Media” a cura di Toscana d’Amare

Ufficio Sicurezza prodotti

Dalle 9 alle 13 su appuntamento – Servizio di consulenza in materia di etichettatura prodotti tessili a cura della Camera di Commercio di Pistoia

 

A cura di Silva Valier

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial