Regione Lombardia concorso Discover&Win

Regione Lombardia – Con il lancio di Green&Blue parte il concorso Discover & Win

Le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto insieme a Regione Lombardia, con il ruolo di capofila, hanno dato vita al progetto di eccellenza sovraregionale GREEN&BLUE, che vede le Regioni allineate sinergicamente per la promozione del turismo outdoor, a stretto contatto con la natura eccezionale che caratterizza questa macro area del nord Italia.

Con il progetto è nato anche il sito dedicato greenandblue.it, dove è possibile trovare spunti e itinerari dedicati a trekking, biking e sport d’acqua e dove è possibile, fino al 12 ottobre, partecipare al coinvolgente concorso Discover and Win, che permette agli utenti di aggiudicarsi esclusivi soggiorni, abbinati ad emozionanti esperienze outdoor, nelle regioni protagoniste del progetto.

Il concorso punta ad incuriosire e coinvolgere gli utenti in maniera dinamica, sfruttando il piacere del gioco online interattivo per entrare in contatto con potenziali nuovi turisti, in Italia e all’estero, facendo conoscere la straordinaria offerta turistica dei territori coinvolti e in particolare della loro ricca proposta di attività all’aria aperta, che spazia dal trekking, al biking e agli sport acquatici.

Partecipare è semplice e divertente: basta collegarsi al sito win.greenandblue.it, registrarsi, scegliere una regione e giocare subito al game proposto, strutturato come il classico memory. Obiettivo del gioco, sviluppato sulle fotografie delle destinazioni turistiche di maggiore interesse, è trovare coppie di immagini uguali entro il tempo a disposizione; più sono i memory completati, maggiori sono le possibilità di vincere: ogni memory correttamente completato permette di accedere all’estrazione dei premi messi in palio che, in pieno spirito Green&Blue, consistono in fantastiche esperienze di soggiorno nei territori che interessano il progetto, all’insegna di trekking nella natura, sport acquatici o cicloturismo.

Condividi