“Bene ma non benissimo”, una delicata commedia sul bullismo

Cinema

Oltre ad essere un brano del rapper Shade, “Bene ma non benissimo” è il titolo del film, nelle sale italiane dal 4 aprile, diretto da Francesco Mandelli, che racconta una storia delicata e commovente di adolescenti, compagni di scuola, che, conquistati dall’energia vitale di Candida, ultima arrivata in classe, abbandonano il bullismo e proseguono in un’amicizia positiva.

Sinossi

Candida Morvillo, una ragazzina paffutella, dopo la morte della madre, pur soffrendo, è di incoraggiamento al padre che, rimasto disoccupato, ripiega su un lavoro da aiuto-pizzaiolo offertogli dal cugino e dalla Sicilia giunge a Torino. Padre e figlia affrontano la scomodità e le difficoltà del cambiamento. In questa amara realtà emergono le qualità caratteriali di Candida che combatte e contrasta con successo il bullismo ed anche la paura e la debolezza di Jacopo, bersaglio preferito dai bulli, compagno di classe rintanato nel silenzio e nella solitudine. Gli  stessi bulli che con Candida falliscono perché lei è dotata di un inesauribile coraggio: imbattibile, non si demoralizza mai. C’è una sequenza, molto diretta, in cui Candida mostra ai bulli le foto dei ragazzi che si sono suicidati perché vittime del bullismo.  Candida che si dichiara fan di Shade, contagia in questa sua passione Jacopo e gli altri compagni.

Il regista Francesco Mandelli definisce Shade un grande artista, un musicista sensibile al tema del bullismo, quindi ottimamente inserito nella storia.

Shade, pseudonimo di Vito Ventura, ha 31 anni ed è noto nella scena hip hop  dai suoi 16 anni. Nel 2018 ha ottenuto il riconoscimento Wind Awards – Verona premio Vima per “Bene ma non benissimo” e “Irraggiungibile” con Federica Carta. Ha partecipato al Festival di Sanremo 2019 con il brano “Senza farlo apposta” in coppia con Federica Carta.

Presentato durante la Festa del Cinema di Roma 2018 nella sezione Alice nella città e in altre anteprime, “Bene ma non benissimo” è stato molto amato dai docenti e dagli studenti.

Per il suo alto valore educativo, sociale e culturale, il film è proposto alle scuole di tutta Italia fino al termine di quest’anno scolastico 2018/2019 e per tutto il prossimo 2019/2020. Gode del patrocinio del Comune di Torino, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e la collaborazione di FIP Film Investimenti Piemonte ed ha anche il patrocinio dell’associazione antibullismo “MABASTA” (acronimo di Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti  Adolescenti dell’Istituto Galilei – Costa Scarambone di Lecce).

“Bene ma non Benissimo”

Regia: Francesco Mandelli

Durata: 90 minuti

Sceneggiatura: Vincenzo Terracciano, Fabio Troiano, Laura Sabatino

Produzione: Viva Productions

Distribuzione: Europictures

Candida interpretata da Francesca Giordano

Jacopo interpretato da Yan Shevchenko

Salvo padre di Candida interpretato da Rosario Terranova

 

Judith Maffeis Sala

 

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial