Generali Milano Marathon

Generali Milano Marathon 2019 nel gotha delle maratone mondiali

Si è svolta oggi la diciannovesima edizione di Generali Milano Marathon, compe

tizione internazionale di running organizzata da RCS Sports & Events – RCS Active Team.

“Un uomo solo al comando”, il keniota classe 1993, Titus Ekiru ha polverizzato il precedente record di 2h 07:13, tagliando il traguardo in 2h 04:46 e riconfermando la Generali Milano Marathon come la maratona più veloce d’Italia. Secondo gradino del podio al keniota Evans Chebet Kiplagat con un tempo di 2h 07:22, seguito dal connazionale Edwin Koech Kipngetich al terzo posto in 2h 08:24. Primo italiano in classifica, Stefano La Rosa che ha conquistato il settimo posto fermando il cronometro a 2h 14:16. Dopo di lui Alessandro Giacobazzi con 2h 17:45.

Generali Milano MarathonPrima nella maratona femminile la keniota Vivian Kiplagat Jerono che, con 2h 22:25, realizza il miglior crono di sempre su suolo italiano. In seconda posizione la connazionale Joan Kigen Jepchirchir che ha chiuso in 2h 32:32. Terza classificata l’etiope Ayelu Hordofa Abebe con 2h 37:50.

Questi tutti i Partner e le Istituzioni che si legano alla prossima edizione dell’evento. Il Comune di Milano  //  AMSA // La Regione Lombardia  //  Assolombarda // L’Arma dei Carabinieri.

Generali (Title Sponsor), Huawei (Premium Sponsor & Mobile Partner), Europ Assistance (Relay Sponsor e da dieci anni sponsor di Milano Marathon), Bridgestone (Premium Partner e Title Sponsor di School Marathon), Under Armour (Technical Sponsor), Levissima (Official Water), Enervit  (Sport Nutrition Partner), Parmigiano Reggiano (Official Partner), JBL Harman (Official Partner), Heineken (Official Partner), Garmin (Official Timekeeper), GLS (Official Partner), Virgin Active (Official Training Partner), Qooder (Official Moto), Alitalia (Official Carrier), Rio Mare (Official Supplier), Fruttolo (Official Partner di School Marathon), BMW Milano (Official Car).

Media partner: La Gazzetta dello Sport // RDS – 100% Grandi Successi (radio partner ufficiale).

Foto LaPresse/ Marco Alpozzi

 

Condividi