Boeing e Etihad Airways con World Energy per viaggi in aereo più sostenibili

Motori

Boeing ed Etihad Airways hanno concluso i test nell’ambito del programma ecoDemonstrator 2020 con un volo intercontinentale che ha utilizzato una miscela composta al 50% da carburante sostenibile e per il restante 50% da carburante tradizionale.

Partito da Seattle alla volta del sito produttivo di Boeing in South Carolina, il più recente 787-10 Dreamliner di Etihad ha utilizzato la miscela di carburante per l’aviazione commerciale più sostenibile al mondo. Il volo ha anche messo in luce un nuovo modo di comunicare simultaneamente e ottimizzare le rotte tra piloti, controllori del traffico aereo e centri operativi delle compagnie aeree.

Mohammad Al Bulooki, Chief Operating Officer di Etihad Aviation Group, ha dichiarato: «Insieme a Boeing e ai nostri partner per il carburante sostenibile World Energy ed EPIC, Etihad ha utilizzato 50.000 galloni di una miscela composta al 50% da carburante sostenibile per aerei sul volo conclusivo dei test condotti sul nostro ecoDemonstrator 787-10. Questo costituisce un enorme passo in avanti per il settore, dimostrando quanto sia fattibile produrre una miscela per l’aviazione sostenibile per il 50% [SAF]in elevati volumi».

Al Bulooki ha aggiunto: «Questo è un ottimo esempio di collaborazione di settore per l’aviazione sostenibile e l’innovazione. La collaborazione tra Etihad e Boeing sul programma ecoDemonstrator è stata un’occasione unica per guidare la spinta dell’industria aeronautica verso un futuro sostenibile».

Il programma ecoDemonstrator di Boeing porta le tecnologie promettenti fuori dal laboratorio e le testa in volo per accelerare l’innovazione. Il programma di quest’anno ha valutato quattro progetti volti a ridurre le emissioni e il rumore e migliorare la sicurezza e la salute di passeggeri ed equipaggio. Tutti i voli-test, operati con un aeromobile 787-10, hanno utilizzato una miscela composta da carburante per aerei tradizionale e carburante sostenibile ottenuto da rifiuti agricoli non commestibili, per ridurre al minimo le emissioni. La miscela utilizzata sul volo finale è stata 50/50.

«I combustibili sostenibili per l’aviazione sono a norma e possono essere utilizzati sugli aerei di oggi e di domani, anche se l’offerta al momento è piuttosto limitata», ha affermato Sheila Remes, Vice President Of Strategy di Boeing Commercial Airplanes. «World Energy sta producendo volumi di combustibili sostenibili su scala commerciale a prezzi competitivi, utilizzando gli incentivi statali in favore di minori emissioni di carbonio per accelerarne la produzione e l’uso in un settore che dipende dai combustibili liquidi come quello dell’aviazione».

Il carburante di World Energy fornito a Boeing da EPIC Fuels è stato certificato dalla Roundtable on Sustainable Biomaterials, che ha come obiettivo quello di ridurre le emissioni di carbonio di oltre il 75% durante il ciclo di vita del carburante.

«Ci congratuliamo con Boeing ed Etihad per aver aiutato in prima linea, a nome di tutto il settore, a superare i confini tecnici e di sostenibilità di SAF», ha affermato Bryan Sherbacow, Chief Commercial Officer di World Energy. «Questa miscela 50/50 dimostra la massima riduzione di gas serra ottenibile oggi attualmente in commercio per il carburante aereo».

La partnership tra Boeing ed Etihad Airways rappresenta una collaborazione di lunga data per rendere i voli più sostenibili. Le due società sono tra i fondatori del Sustainable Bioenergy Research Consortium, nato nel 2010. Con sede presso la Khalifa University vicino ad Abu Dhabi, il progetto pilota per un ecosistema desertico unico nel suo genere produce carburante sostenibile proveniente da piante che crescono nel deserto, irrigate con acqua di mare. Etihad ha utilizzato il lotto iniziale di carburante del progetto pilota nel gennaio 2019 su un volo passeggeri da Abu Dhabi ad Amsterdam.

A gennaio 2020, Etihad ha preso in consegna il suo 787-10, velivolo simbolo dell’iniziativa green ribattezzato «Greenliner», utilizzando una miscela composta al 30% da SAF (World Energy).

Boeing è impegnata nello sviluppo di un carburante per l’aviazione sostenibile fin da prima di averlo testato su un volo commerciale nel 2008. Insieme ad altri operatori del settore, l’azienda ha lavorato per ottenere la certificazione di carburante sostenibile per uso commerciale nel 2011 e collabora in tutto il mondo per creare una roadmap di produzione in varie nazioni.

Per oltre un decennio, World Energy ed EPIC Fuels hanno prodotto e fornito SAF a Boeing per i voli-test. Boeing offre alle compagnie aeree la possibilità di utilizzare carburante green durante la consegna dei velivoli. Il primo è avvenuto nel 2012 per la consegna del 777-300ER a Etihad, con un volo da Everett (nello Stato di Washington) ad Abu Dhabi.

Boeing è la più grande azienda aerospaziale al mondo e fornitore leader di aerei commerciali, sistemi di difesa, spaziali e di sicurezza, oltre che di servizi globali. In qualità di principale esportatore statunitense, la società supporta clienti commerciali e governativi in più di 150 paesi. Boeing impiega oltre 160.000 dipendenti in tutto il mondo e fa leva su una base di fornitori in tutto il mondo. Grazie a una consolidata leadership nel settore aerospaziale, Boeing continua a essere pioniere nello sviluppo di tecnologia e innovazione, a offrire i propri prodotti ai clienti e a investire nelle persone e nella crescita per il futuro.

************************

Foto: In collaborazione con Etihad Airways, il programma ecoDemonstrator 2020 di Boeing ha utilizzato carburante sostenibile durante i test, compresa una miscela composta al 50% da carburante sostenibile e al 50% da carburante tradizionale utilizzata sull’ultimo volo transcontinentale.

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial