Il Pennello Olfattivo, l’ultimo capolavoro di Pennelli Cinghiale

Arte

IL Pennello Olfattivo, l’ultimo capolavoro di Pennelli Cinghiale

Un oggetto d’arte ceramica che avvolge con l’inconfondibile profumo di vernice, la reinterpretazione d’autore dell’iconico pennello serie 537 ispirata dalla maestria di due grandi artisti internazionali: POL Polloniato e Luca Maffei

È da una profonda passione di Eleonora Calavalle, la giovane CEO alla guida di Pennelli Cinghiale, che è nata l’idea di creare una fragranza ispirata al legame indissolubile tra il pennello e la pittura: la ricostruzione di un accordo “smalto”, quell’ancoraggio olfattivo nascosto nella memoria di ogni pittore o applicatore. L’opera “Pennello Olfattivo” nasce dal sodalizio tra due maestri d’arte, POL Polloniato, conosciuto a livello internazionale per la sua sapienza nell’arte ceramica, e Luca Maffei, naso talentuoso e tra i nomi più importanti della profumeria: una riproduzione in terra bianca e cristallina lucida del modello originale della serie 537, archetipo dei pennelli Cinghiale che ha fatto la storia di uno dei brand del Made in Italy più amati e radicati nella cultura degli italiani. Ancora una volta il forte legame con l’arte impreziosisce uno strumento di uso comune, trasformandolo in un oggetto di design capace di stimolare i sensi.

IL Pennello Olfattivo, l’ultimo capolavoro di Pennelli Cinghiale

La ceramica funge da vettore privilegiato per l’essenza, che si diffonde in maniera persistente accendendo le numerose connessioni sinaptiche di chi lo odora accompagnandolo in un viaggio tra i ricordi nella memoria. Pepe rosa, cumino, ginepro, acetato di etile e iris aldehyde sono le note di testa che immediatamente vengono percepite, per poi scendere nel cuore del profumo con sentori di ambrocenide, cashmeran, styrax e, a chiudere, le persistenti note di fondo di boisambrene. Un mix di materie prime naturali e di sintesi che invade con la sua inconfondibile impronta olfattiva, ricreando l’effetto “vernice”.

IL Pennello Olfattivo, l’ultimo capolavoro di Pennelli Cinghiale

“Ho sempre avuto un amore per le fragranze e i profumi, un mondo dove ho anche sviluppato profondi studi e un’altra attività imprenditoriale che mi appassiona moltissimo. Da qui l’idea, insieme a due grandissimi artisti a livello mondiale, di creare un’opera di alto artigianato e design ricreando uno dei sentori olfattivi più amati da chi lavora nel mondo delle pitture e che subito richiama alla memoria ricordi di giornate estive in cui si lavora all’aria aperta con colori e creatività. Questo è un primo esperimento: ma il successo che ha riscosso ci fa pensare che sia solo l’inizio di una nuova e magnifica avventura” racconta Eleonora Calavalle, che ha recentemente inaugurato il nuovo museo aziendale, il Museo del tempo, che ospita il Pennello Olfattivo: un luogo in cui la storia del famoso brand viene narrata a più voci trasportando i visitatori lungo la linea del tempo, tra tradizione e innovazione, oggetti del passato, ma anche opere di arte contemporanea all’interno di una galleria multimediale, super-pop.

Pennelli Cinghiale
Nata a Cicognara (MN) nel 1945, Pennelli Cinghiale è un’azienda che ha fatto la storia del Made in Italy come player leader nella produzione di pennelli e rulli professionali. Il costante investimento in Ricerca & Sviluppo ha portato il gruppo a crescere dimensionalmente e nella gamma prodotti, allargandosi a vernici e nuove formulazioni sempre più vocate all’attenzione all’ambiente come la pittura igienizzante agli ioni d’argento o al bicarbonato, realizzata con oltre il 95% di ingredienti naturali e capace di assorbire odori e umidità.

Sito web: www.pennellicinghiale.com
Facebook: www.facebook.com/PennelliCinghiale
Instagram: www.instagram.com/pennelli_cinghiale
LinkedIn: www.linkedin.com/company/pennelli-cinghiale

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial