La VI edizione di Officina della Scultura e i suoi Protagonisti

La VI edizione di Officina della Scultura e i suoi Protagonisti

La VI edizione de LOfficina della Scultura, promossa da Fondazione Piero Cattaneo e a cura di Marcella Cattaneo, si svolge dal 2 ottobre al 30 novembre 2023, estendendo la propria programmazione, per la prima volta, anche al mese di novembre.

Il progetto rientra nel programma de La città dei tesori nascosti all’interno del palinsesto di Bergamo Brescia Capitale della Cultura 2023. Fondata sulle tracce della ricerca scultorea del Novecento, la manifestazione propone un percorso inedito, quest’anno geograficamente collocato tra i patrimoni diffusi nei territori di Bergamo e Brescia.

Questa Sesta Edizione vede una programmazione che, accanto ad alcune tappe che contraddistinguono l’attività di Officina della Scultura, affianca alcune novità che allargano la riflessione sulla cultura scultorea e offrono delle nuove angolazioni.

Conducendo il visitatore dentro agli atelier degli scultori che hanno fatto la storia del Novecento delle due province, l’itinerario instaura un dialogo ricercato anche con il paesaggio e introduce le figure di Giuseppe Bergomi e Giuseppe Rivadossi, oltre ai consolidati nomi di Piero Cattaneo, Gianni Grimaldi, Viveka Assembergs e Domenico Pievani.

Per la prima volta, inoltre, vengono introdotte due nuove e stimolanti tappe.

Il territorio della Franciacorta è la cornice delle visite alla collezione della cantina Ca’ del Bosco, etichetta che rappresenta l’eccellenza territoriale nella produzione del vino, e della Raccolta dei Campiani, la collezione privata a Cellatica. Questi spazi aperti, che si distinguono per le distese di vigneti e le numerose opere di scultura site-specific sia all’aperto, diventano luoghi di percorsi studiati per esplorare la peculiare relazione tra arte, natura e paesaggio.

Infine, Officina della Scultura inaugura la collaborazione con la Galleria dellIncisione di Brescia, dove viene proposta una mostra dedicata al rapporto tra il disegno progettuale e la sua rappresentazione formale, con grafiche e sculture di Giuseppe Rivadossi, Giuseppe Bergomi e Livio Scarpella.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il programma del Progetto

Il 5 ottobre apre Lessico Famigliare alla Galleria dell’Incisione di Brescia. La mostra, che indaga il senso dei rapporti umani attraverso il riscontro tra grafica e plastica, tra segno e volume nelle opere di Bergomi, Rivadossi e Scarpella, resta aperta fino al 12 novembre ed è simbolicamente l’inizio di questa edizione della manifestazione dedicata alla scultura.

Le visite agli atelier partono da Bergamo, dal 2 all’8 ottobre si apre la Casa Studio di Piero Cattaneo. Si prosegue a Ome dal 9 al 15 ottobre, da Giuseppe Bergomi e dal 16 al 22 ottobre si torna a Bergamo nella casa studio di Gianni Grimaldi, dal 23 al 29 ottobre si fa riferimento a Viveka Assembergs e dal 6 al 12 novembre, dopo la pausa in occasione del ponte di Ognissanti, si aprono gli spazi di Domenico Pievani, per terminare il ciclo a Nave (BS) nell’atelier di Giuseppe Rivadossi. Ogni attività prevista con gli studi d’artista è completata da un percorso didattico con gli istituti scolastici aderenti.

A Erbusco, Ca’ del Bosco ospita le visite guidate al Parco della Scultura e alla cantina, aperta esclusivamente per Officina della Scultura, il 7, 14 e 21 ottobre, così come a Cellatica, la Raccolta dei Campiani, accoglie il pubblico prenotato per le visite guidate alla Collezione d’Arte Ambientale privata nei giorni 8, 15 e 22 ottobre.

Tutti gli appuntamenti sono su prenotazione.

I laboratori didattici

Il progetto di Officina della Scultura fin dalle prime edizioni si completa con un palinsesto di attività didattiche, includendo progetti e workshop creati per le scuole di primo e secondo grado, percorsi esperienziali per adulti e famiglie e una collaborazione speciale con l’Unione Ciechi e Ipovedenti. L’intento è quello di far scoprire da vicino gli spazi di creazione e di lavoro degli artisti, per permettere allo spettatore di comprendere in modo partecipe i molteplici passaggi del processo creativo attraverso l’esplorazione multisensoriale che rende unica l’esperienza di visita. I laboratori di Officina della Scultura partono dall’approccio tecnico che caratterizza gli artisti coinvolti nel progetto, declinando il racconto in base all’età dei partecipanti: progettazione, manipolazione, momenti performativi e insolite materie si combinano tra loro grazie alla rielaborazione creativa dei bambini, dei ragazzi e spesso anche degli adulti.

Il Programma prevede, per gli istituti scolastici aderenti, visite guidate negli atelier delle case-studio nei mesi di ottobre e novembre 2023.

Le case-studio sono di: Piero Cateneo, Giuseppe Bergomi, Gianni Grimaldi,Viveka Assembergs, Domenico Pievani, e l’atelier di Giuseppe Rivadossi.

Vi saranno inoltre visite guidate al Parco della Scultura e alla cantina di Ca’ del Bosco appositamente aperta per Officina della Scultura. E vi saranno le visite guidate alla Collezione d’Arte Ambientale privata La Raccolta Dei Campiani aperta per Officina della Scultura. A completamento, Lessico Famigliare Giuseppe Bergomi, Giuseppe Rivadossi e Livio Scarpella, alla Galleria dell’Incisione via Bezzecca 4 Brescia.

Storia  di un Racconto diverso della Scultura

Officina della Scultura. Gli atelier nascosti è una manifestazione che si pone l’obiettivo di favorire la conoscenza dei luoghi della scultura e dei suoi protagonisti, creando una mappatura di questi spazi della scultura del XX secolo e, contemporaneamente, proponendo un nuovo circuito di interesse turistico culturale in Lombardia. La manifestazione si afferma come momento apicale nella programmazione di Fondazione Piero Cattaneo e diventa il manifesto di un progetto di diffusione della scultura, della sua storia e della sua evoluzione.

Nelle precedenti edizioni sono stati coinvolti vari comuni della Lombardia, aprendo le porte di nove studi d’artista: a Bergamo dello studio di Piero Cattaneo, fulcro di questa iniziativa, Gianni Grimaldi a Seriate, Armando Marrocco a Bollate, Kengiro Azuma a Milano, la casa archivio di Nanni Valentini ad Arcore, Gabriella Benedini, Amalia Del Ponte e Grazia Varisco a Milano, Alberto Ghinzani a Lomellina, raggiungendo la provincia pavese. Nel 2020 nell’impossibilità di creare aggregazioni a causa della pandemia, è stato concepito un progetto speciale: a Bergamo sono state collocate due installazioni site-specific di Franco Mazzucchelli, mentre a Milano e Sesto San Giovanni sono stati predisposti due appuntamenti all’aperto alla riscoperta delle sculture monumentali di Kengiro Azuma.

Quest’anno Officina della Scultura amplia la sua collaborazione con il territorio bresciano.

Fondazione Piero Cattaneo

La Fondazione Piero Cattaneo, costituitasi nel 2010 come Associazione senza fini di lucro e trasformata nel 2020 in Fondazione, nasce con l’intento di promuovere la figura di Piero Cattaneo (Bergamo 1929 – 2003), artista che si forma presso la Scuola di Belle Arti dell’Accademia Carrara di Bergamo sotto la guida di Achille Funi. La ricerca di Piero Cattaneo, sostenuta dalla sua creatività esplosiva, si sviluppa nel corso del XX secolo esplorando differenti ambiti disciplinari: dalla scultura, suo primo strumento espressivo, alla medaglistica, al campo dell’illustrazione per l’infanzia. La Fondazione Piero Cattaneo, diretta da Marcella Cattaneo, storica dell’arte e figlia dello scultore, è aperta a chiunque condivida le finalità di questo progetto culturale.

La Fondazione ha affiancato all’impegno nel tutelare il patrimonio artistico legato allo scultore, il suo nome e la sua importante eredità concettuale, la promozione e valorizzazione dei luoghi di creazione dell’arte e delle tecniche plastiche del XX secolo, attraverso il progetto l’Officina della Scultura. Gli atelier nascosti, una manifestazione che si pone l’obiettivo di favorire la conoscenza dei luoghi della scultura e dei suoi protagonisti, creando una mappatura di questi spazi della scultura del XX secolo, proponendo un nuovo circuito di interesse turistico culturale in Lombardia. L’apertura al pubblico di questi laboratori in cui si crea l’arte, è collegata intimamente alla vita degli artisti e al contesto storico e culturale in cui operano; la loro conoscenza stimola la riflessione sugli esiti dell’arte scultorea, tra tecniche, indagini artistiche e rapporto con il contemporaneo.

L’Officina della Scultura è un progetto di Fondazione Piero Cattaneo a cura di Marcella Cattaneo.

VI edizione di Officina della Scultura

Fondazione Piero Cattaneo

Dal 2 ottobre al 30 novembre 2023

Visite agli Atelier degli Scultori e agli Studi d’Artista

Bergamo, Milano, Brescia, Monza Brianza

Informazioni e prenotazioni

info@pierocattaneo.org  #fondazionepierocattaneo

t.+39 333 2698886

www.pierocattaneo.org

 

Condividi