Mobelt, la cintura con le curve

Mobelt, la cintura con le curve

Mobelt, la cintura con le curve

Mai capitato di sentirti scomodo o impacciato nella vita di tutti i giorni? Probabilmente è per via del modo in cui sei vestito, e probabilmente indossi una cintura.

Mobelt, la cintura con le curve

Gianluca Florio fisioterapista e ideatore di Mobelt

Ora questo può essere superato grazie a Mobelt, la cintura con le curve, pensata e realizzata dai fratelli Alessandro e Gianluca Florio (originari di Chiampo, in provincia di Vicenza).

Gianluca è fisioterapista laureato all’Università di Bologna e dottorando in neuroriabilitazione presso l’Università di Hasselt, in Belgio, mentre Alessandro è artigiano nel settore della pelletteria. I due hanno unito le loro esperienze per creare una cintura in pelle super-confortevole e al tempo stesso elegante e bella da indossare.

Dopo il successo dei modelli in nero, marrone e cognac, viene ora lanciato il colore blu che ben si sposa con gli outfit estivi, sia eleganti sia casual, all’insegna sempre della comodità.

Comodità è la prima parola chiave di Mobelt.

Mobelt, la cintura con le curve

Una cintura troppo stretta o troppo bassa può limitare il movimento delle anche, portando ad un sovraccarico di compensazione a livello della colonna lombare.

Mobelt invece è ideata pensando all’anatomia dell’area pelvica e rispettando la conformazione naturale del corpo, garantendo benessere, comfort e libertà di movimento.

La speciale forma anatomica di Mobelt consiste in due curve che salgono a partire dalla fibbia congiungendosi sulla parte posteriore appena sopra i glutei: la parte anteriore è ribassata, non comprime il ventre, la parte posteriore è rialzata, non stringe sui glutei, e le curve sui fianchi non ostacolano i movimenti naturali delle anche.

Risultato: Mobelt permette una migliore indossabilità e una maggiore libertà di movimento, in piedi, seduti o sdraiati, a casa, in ufficio o durante qualsiasi altra attività.

«Da fisioterapista ho sempre cercato un modo per estendere i benefici del mio lavoro oltre i limiti della seduta in clinica. Per me Mobelt è più di una semplice cintura; è uno strumento pratico per migliorare la qualità del movimento quotidiano e promuovere uno stile di vita sano e attivo» – afferma Gianluca Florio.

È importante sottolineare che il design di Mobelt è un brevetto tutto italiano (registrato nel 2019 come modello di utilità presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi).

La qualità del Made in Italy si può ritrovare anche nel lavoro artigianale che c’è dietro a questo prodotto: le cinture Mobelt vengono infatti realizzate artigianalmente in provincia di Vicenza, utilizzando pellame di prima scelta conciato al vegetale in Toscana. Anche le fibbie sono prodotte da un’azienda italiana.

Non manca poi una certa attenzione alla sostenibilità: la concia al vegetale, infatti, è la più tradizionale, la più naturale e la più ecologica. Le materie prime utilizzate per la concia al vegetale sono i tannini, sostanze naturali estratti da diverse parti delle piante tra cui il legno, le cortecce, i baccelli, i frutti e le foglie.

Questo tipo di pellame garantisce qualità e durata, tendendo a migliorare e diventare sempre più unico con il passare del tempo.

Mobelt è studiata sull’anatomia di chi la indossa, con le curve sui fianchi, la parte abbassata sul davanti e la parte rialzata dietro, ed è disponibile in 12 taglie che corrispondono alle taglie di pantaloni e jeans.

Non c’è quindi bisogno di aggiungere altri buchi o accorciare la cintura.

Quattro i colori ad oggi disponibili: nero, marrone, cognac e blu.

Zeye Group si occuperà della comunicazione digital, ATL e BTL per il mercato italiano ed estero.

www.mobelt.it

 

Condividi