The Sartorialist for Roy Roger’s Autunno Inverno 2016-17

The Sartorialist per Roy Roger's

The Sartorialist for Roy Roger’s Autunno Inverno 2016-17

Un’autentica passione per il denim, oltre che la condivisione di un punto di vista comune sulla moda, ha portato Scott Schuman, iconico fotografo street style riconosciuto internazionalmente anche come The Sartorialist, e il brand italiano Roy Roger’s a creare un progetto speciale di collaborazione per le prossime due stagioni. La prima e largamente anticipata capsule collection Autunno Inverno 2016-17 consiste in una serie di capi dalla forma e struttura impeccabili che indossati insieme creano un total look unico, ma che possono anche vestiti singolarmente e risultare comunque perfetti.The Sartorialist per Roy Roger's

Ricercando ciascuno il meglio nell’altro, the Sartorialist e Roy Roger’s cercano di focalizzarsi sulla direzione di quelle che sono le tendenze del momento, senza però eccedere troppo e continuando ad apprezzare la semplicità del prodotto. Ispirazione certa per l’Autunno Inverno 2016-17 sono gli anni ’70, che vengono rielaborati in chiave moderna attraverso una particolare scelta di volumi, silhouette e dettagli estremamente studiati. I capi hanno una lunghezza inedita, che introduce una serie di proporzioni nuove che richiama visibilmente all’epoca di culto presa come riferimento estetico: i jeans hanno vita più alta e gamba che si ammorbidisce sul finale, aprendosi, mentre il capo spalla e il maglione si accorciano. La figura ha così un senso di fluida uniformità. Il parka, iconico di quel periodo, è l’unica eccezione oversize. La ricerca di materiali d’eccellenza è stato cardine durante lo sviluppo di tutta la collezione, e alcune delle più iconiche realtà tessili fiorentine sono state selezionate come fornitrici: il camoscio testa di moro viene prodotto da una delle più importanti concerie di Santa Croce mentre i tessuti da camiceria in filato egiziano vengono dal cotonificio Albini. Completa la selezione la maglieria in 100% lana pettinata realizzata con i migliori filati italiani e il denim giapponese e italiano. Tutti i capi sono impreziositi da etichette interne in 100% cotone realizzate – esclusivamente per la collaborazione – con vecchi telai a navetta.

The Sartorialist for Roy Roger’s è disegnato per essere autentico quanto genuino e per dare la percezione al cliente di stare comprando un prodotto nuovo e speciale.

The Sartorialist for Roy Roger's

Da sinistra: Guido Biondi e Scott Schuman

Scott Schuman è il fotografo e la mente creativa dietro The Sartorialist, il blog che punta alla creazione di un dialogo reciproco fra mondo della moda e la sua relazione con la quotidianità. Oltre al blog, il lavoro di Scott Schuman appare sulle pagine di diverse testate, oltre che in campagne pubblicitarie nazionali e progetti di comunicazione internazionali. Brand di moda e lifestyle si ritrovano nel portfolio clienti del fotografo.

In Roy Roger’s, forza della tradizione e spinta alla modernità e all’innovazione convivono: Non c’è futuro se non hai una vera storia. Roy Roger’s è un brand di moda Made in Italy, pioniere nella realizzazione del denim. Il nome del brand viene portato avanti negli anni grazie all’eccellenza dei prodotti e una sempre rinnovata ricerca delle tecniche di produzione e dei trattamenti.

Condividi