Frames & photos. Only handmade nell’antica “isola”

Arte

La città di Milano non è grigia, come si soleva definirla in passato,  anzi, è piena di colori e non solo quelli dei nuovi giardini soprattutto ora, in primavera, con la generosa fioritura,  ma facendo bene attenzione è anche lilla, quello del quartiere “isola” e della M5, la nuova linea metropolitana senza conducente.

Il quartiere fu denominato un tempo “isola” perché isolato, diviso dal resto della città dalla linea ferroviaria, nella seconda metà dell’Ottocento.Frames & photo

Nascosta all’interno di un cortile, in un vecchio palazzo al civico 1 di piazzale Lagosta, c’è la lapide in memoria del poeta ed abate Giuseppe Parini (1729-1799).

Il quartiere isola, un tempo “operaio” è stato riqualificato negli ultimi anni, grazie alle attività promosse dai residenti, dopo essere stato considerato per anni il distretto della malavita milanese. Oggi è denominato “il nuovo centro di Milano” per il suo volto internazionale.

L’area, inaugurata alla fine del 2012, è stata progettata dall’architetto argentino naturalizzato statunitense 92enne Cesar Pelli ed è oggi un punto di ritrovo per milanesi e turisti.

Insieme ai grattacieli sorti e all’affascinante riqualificazione urbana, ci sono ancora tracce del passato, fra cui locali, un tempo “bettole”, ora con un attraente aspetto, pronti a proporre cucine provenienti da diverse parti del mondo e gallerie d’arte.Frames & photo

Alla Key Gallery di via Pietro Borsieri 12 è in corso una particolare mostra che espone “frames” e “photos”.

Le cornici sono esclusivamente fatte a mano da Petrò Innocente Luigi e le immagini fotografiche sono eseguite da Marco Paravano e Sergio Cattaneo.

Petrò compone le cornici unicamente in legno riutilizzando gli scarti delle vecchie persiane, gli “scuri” che ancora sono in uso in antichi edifici, pulendole dalla vernice e lasciando il legno al naturale.

Incontrandosi con gli amici, com’è buona abitudine,  e ragionando sulle loro passioni, Marco, Sergio e Innocente decidono di unire le loro creazioni e di esporle al pubblico.  Un gesto significativo di abbraccio, di cortesia per mostrare le loro identità ai visitatori ed anche a chi è del quartiere  per renderli partecipi delle emozioni, per farsi conoscere,  per guardare e guardarsi.Frames & photo

Sono racconti attraverso immagini del traffico sulla strada, di una passeggiata nel verde, di documentazione dei murales, dei cartelli di protesta o di entusiasmo, affissi sui portoni, sui cancelli e sui muri, che insegnano all’osservatore il gusto per il dettaglio rivelatore.

Frames & Photos – Only handmade

Collective exhibition

Dal 22 maggio al 4 giugno 2019

Key Gallery

via Pietro Borsieri 12, Milano

www.keygallery.eu

info@keygallery.eu

Telefono +39 3669887375

Le cornici di Pastrengo 1 di Petrò Innocente Luigi   tel. +39 340.797.25.00

Urban Photos di Marco Paravano e Sergio Cattaneo

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial