Per la prima volta in Italia i capolavori del Guggenheim di New York

Arte

Milano ospiterà la mostra “Guggenheim. Collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso” a Palazzo Reale dal 17 ottobre 2019 sino al 1° marzo 2020.

Guggenheim significa in tutto il mondo arte moderna in particolare, ma anche incredibili progetti architettonici che custodiscono opere di grandi artisti internazionali.

Saranno esposti circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Paul Cézanne, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Vincent Van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso.

Queste opere, costituenti la straordinaria collezione del mercante d’arte tedesco Justin K. Thannhauser (Monaco di Baviera 1892-Gstaad Svizzera 1976), furono da lui donate alla Solomon R.Guggenheim nel 1963 con questa motivazione: <<Abbiamo vissuto per cinquecento anni in Germania, ho perso qui i figli e la mia prima moglie: la mia famiglia è estinta. Desidero pertanto donare tutta la mia collezione al grande museo Solomon R. Guggenheim. Qui l’opera di tutta la mia vita trova infine il suo significato.>>  Justin morirà a 84 anni in Svizzera e la sua seconda moglie, Hilde, nel 1984,  donerà al museo altre 10 opere.

Promossa e prodotta dal Comune di Milano Cultura, Palazzo Reale, MondoMostre Skira e organizzata in collaborazione con The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York, la mostra è curata da Megan Fontanella, curatrice di Arte Moderna al Guggenheim.

Si tratta di un’occasione unica e irripetibile per ammirare, a Palazzo Reale a Milano, queste opere dei grandi maestri della pittura europea, mai esposte sinora fuori dagli Stati Uniti. Queste opere giungono a Milano dopo una prima esposizione al Guggenheim di Bilbao e una seconda all’Hotel de Caumont di Aix-en-Provence.

Ricordiamo che fu Solomon Robert Guggenheim (Filadelfia 1861 – Long Island New York 1949), agiato industriale americano, magnate minerario, che nel 1927-30, iniziò a collezionare opere d’arte d’importanti dipinti di artisti come Vasily Kandinsky, Paul Klee e Marc Chagall e, nel 1937, all’età di 66 anni, fondò la Salomon R. Guggenheim, con lo scopo di “promuovere, incoraggiare, educare all’arte e illuminare il pubblico”.

Oggi annoveriamo quattro musei appartenenti alla Fondazione Guggenheim: il più famoso, quello di New York, in una delle più incredibili opere architettoniche del 900, progettato nel 1943 dallo statunitense Frank Lloyd Wright (1867-1959), e inaugurato nel 1959.

Guggenheim. Collezione Thannhauser, da Van Gogh a PicassoQuello di Bilbao, inaugurato nel 1997, il più scenografico, opera dell’architetto canadese Frank Gehry.

Il Peggy Guggenheim Collection, a Palazzo Venier dei Leoni, Venezia. Peggy Guggenheim (New York 1978-Camposampiero 1979) nipote di Solomon, prima di morire donò la sua collezione veneziana alla Fondazione.

Aprì nel novembre 1997 a Berlino, il più piccolo per dimensioni, ospitato in una sala della Deutsche Bank che però venne chiuso nel gennaio 2013.

Dovrebbe essere portato a termine invece quello di Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi, una costruzione di 30.000 metri quadrati, progettata da Frank Gehry nell’isola Saadiyat.

Tra le opere presentate a Milano ci sono i due dipinti di Pierre-Auguste Renoir (Limoges 1841-Cagnes-sur-Mer 1919) Donna con Pappagallino (1871) e Natura morta: fiori (1885).

Quattro dipinti di Georges Braque (Argenteuil 1882-Parigi 1963) tra cui Paesaggio vicino ad Anversa (1906), Chitarra, bicchiere e piatto di frutta su un buffet (1919), Teiera su fondo giallo (1955) appartenuti a Thannhauser, a confronto con Natura morta (1926-1927) di proprietà del Guggenheim.

Di Paul Cézanne (Aix-en-Provence 1839-Aix-en-Provence 1906) sono esposte sei opere: due paesaggi, due nature morte e il celebre Uomo con le braccia incrociate datato 1899.

Di Edgar Degas sono in mostra tre splendide sculture in bronzo, con soggetti femminili, realizzate tra la fine dell’Ottocento e il primo decennio del Novecento. Altro bronzo femminile è di Aristide Maillol.

Guggenheim. Collezione Thannhauser, da Van Gogh a PicassoAnche di Edouard Manet (Parigi 1832-Parigi 1906) ci sono due pere con soggetto femminile.

Di Claude Monet (Parigi 1840 -Giverny 1926) è esposto il bellissimo paesaggio italiano Il Palazzo Ducale visto da San Giorgio Maggiore (1908).

Dell’olandese Vincent van Gogh (Zundert 1853 – Auvers-sur-Oise 1890) sono esposti tre paesaggi, tra gli ultimi eseguiti.

Tredici opere, eseguite dal 1900 al 1965, sono quelle di Pablo Picasso, grande amico di Justin Thannhauser, tra cui L’aragosta e il gatto (1965) che riporta un’affettuosa dedica dell’artista al suo amico collezionista. Quest’opera fu il regalo di nozze di Picasso ai coniugi Thannhauser.

Per arricchire maggiormente la mostra e dimostrare la profonda convergenza tra le due collezioni, insieme alle opere della collezione di Justin K. Thannhauser, la Guggenheim Foundation ha esposto alcuni altri prestigiosi lavori degli stessi artisti o di altri grandi maestri che già possedeva.

GUGGENHEIM. La collezione Thannhauser. Da Van Gogh a Picasso

Curatrice: Megan Fontanella, Modern Art and Provenance, Solomon R.Guggenheim Museum, New York

Milano, Palazzo Reale, piazza Duomo 12

17 ottobre 2019 > 1° marzo 2020

Orari: lunedì 14.30-19.30 (dalle 9.00 alle 14.30 riservato alle scuole), martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-19.30  –  giovedì e sabato 9.30-22.30 – Ultimo ingresso: un’ora prima della chiusura

Biglietti (audioguida inclusa) Intero € 14,00

Biglietto Open € 16,00 Data aperta fino a due settimane prima della chiusura

Ridotto € 12,00 Visitatori dai 18 ai 26 anni, over 65, portatori di handicap, gruppi (min 15 max 25 persone)

Ridotto Abbonamento Musei Lombardia € 10,00 (valido anche per Soci Orticola)

Ridotto speciale € 6,00 scuole, gruppi organizzati da TCI e FAI, ragazzi dai 6 ai 14 anni

Ridotto Famiglia 1 o 2 adulti € 10,00

Gratuito minori di 6 anni, guide turistiche abilitate, e altre categorie convenzionate

INFOLINE e PREVENDITE 0292897755 – singoli  /  preno.gruppi@vivaticket.com

INFORMAZIONI ONLINE e SOCIAL www.palazzorealemilano.it  www.mostraguggenheimmilano.it

facebook.com/palazzorealemilano/   face book.com/MondoMostreSkira/   #guggenheimmilano

 

Judith Maffeis Sala

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial