I nostri fantasmi, un gioco per mascherare un’amara realtà

Cinema

I nostri fantasmi di Alessandro Capitani, con Michele Riondino, Hadas Yaron, Paolo Pierobon, Orlando Forte e con la partecipazione speciale di Alessandro Haber, presentato a Venezia alle Giornate degli Autotri – Notti Veneziane, sarà nei cinema dal 30 settembre, distribuito da Fenix Entertainment e Europictures.

Sinossi

Valerio (Michele Riondino) e suo figlio Carlo (Orlando Forte), di sei anni, vivono nel sottotetto della casa da cui sono stati sfrattati. Ogni volta che arrivano nuovi inquilini, li terrorizzano inscenando la presenza di fantasmi, nella speranza di tornare a vivere nell’appartamento “di sotto”. Per Carlo è un gioco che lo protegge da una vita misera e da una mamma assente. E per un po’ funziona, finché non arriva Myriam (Hadas Yaron) in fuga con la piccola Emma da Cristian (Paolo Pierobon), un marito violento. Ma lei dei fantasmi non ha paura…

«Tra tutti gli ostacoli della vita – dice il regista – uno particolarmente ostacolante è il non riuscire a fare pace con il proprio passato. Valerio non riesce a volgersi indietro senza scorgere altro che vuoto e delusione. Impossibilitato a ricucire le ferite ancora aperte decide di rifuggirle trasformando il presente in un “gioco” con la vana speranza di proteggere suo figlio Carlo da quel mondo esterno che invece di “dare”, gli ha, egoisticamente e improvvisamente, tolto: una compagna, un lavoro, una casa».

Quella che Alessandro Capitani racconta è la storia di chi, anche nell’Italia di oggi, diventa un invisibile, un vero fantasma: disoccupati, immigrati, persone che hanno perso tutto e vivono ai margini. Lo spunto non è un mero frutto della fantasia: Alessandro Capitani ha infatti collaborato con il giornalista Domenico Iannacone, per la trasmissione Rai “I dieci comandamenti”. Una puntata della serie – ha dichiarato il regista – era dedicata agli sfratti e ho visto in maniera diretta cosa vuol dire perdere all’improvviso la casa, sentire suonare alla porta l’ufficiale giudiziario in compagnia del fabbro e dei carabinieri. Un’esperienza sotto molti punti di vista scioccante. Molte persone avevano perso tutto, anche la speranza. Da lì mi è venuta l’idea di raccontare la storia di un padre che resta nella casa da cui è stato sfrattato”.

I nostri fantasmi

Durata: 90 minuti

Al cinema dal 30 settembre 2021

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial