Gli hacker non vanno in vacanza: i suggerimenti di Veeam per proteggere i tuoi dati anche durante il periodo natalizio

Tecnologie

Gli hacker non vanno in vacanza

Cosa hanno in comune Babbo Natale e i criminali informatici?

Tutti adorano questo periodo dell’anno: la magia del Natale si avvicina. Stanno per cominciare le vacanze e tutti avranno più tempo a disposizione per stare con la famiglia e gli amici. C’è però un gruppo di persone che lavorerà 24 ore su 24!  No, non si tratta di Babbo Natale e dei suoi elfi, ma dei criminali informatici: nel periodo delle feste le attività dei criminali aumentano del 30%.

Come mai questa tendenza? Sono due le cause principali: gli acquisti di regali e viaggi e una minore attenzione riguardo ciò che accade online. Inoltre, gli attacchi informatici sono in continua evoluzione e sempre più sofisticati: solo le soluzioni aziendali più avanzate sono in grado di tutelarci ma è buona norma seguire alcuni semplici passaggi per proteggere i propri dati in modo efficace.

Ecco una guida rapida su come evitare le truffe che si verificano durante questo periodo.

Gli hacker non vanno in vacanza

Le 5 principali truffe natalizie

  1. False notifiche di consegna
    Controllate ogni notifica di consegna con attenzione! Seguite le vostre spedizioni andando direttamente sul sito del rivenditore.
  2. Siti e venditori ingannevoli
    Fate attenzione ai siti che affermano di avere in magazzino regali e offerte imperdibili.
  3. Carte e buoni regalo falsi
    Le richieste di pagamento solo tramite carta regalo sono una truffa comune.
  4. Falsi enti di beneficenza
    Prima di fare una donazione assicuratevi che sia per un ente di beneficenza autentico.
  5. False offerte di viaggio
    Prestate attenzione alle offerte di viaggio troppo allettanti.

Cosa fare per proteggersi?

Gli hacker non vanno in vacanza

  1. Siate sospettosi
    Prendetevi del tempo per fare qualche ricerca prima di procedere all’acquisto.
  2. Fate delle ricerche
    Nuovo sito per gli acquisti? Fate delle verifiche prima di utilizzare nuovi rivenditori.
  3. Scegliete con cura i metodi di pagamento
    Le carte di credito e i metodi di pagamento affidabili come PayPal offrono spesso maggiori tutele rispetto all’utilizzo di una carta di debito.
  4. Impostate degli avvisi sul vostro conto bancario
    Prima si individua un problema, meglio è.
  5. Passaparola
    Parlate con i vostri amici e familiari delle truffe in circolazione e delle semplici misure che possono adottare per proteggersi.

A proposito di Veeam Software

Gli hacker non vanno in vacanza

Veeam®, leader mondiale nella protezione dei dati e nel recupero da ransomware, aiuta ogni organizzazione a non limitarsi a riprendersi da un’interruzione o da una perdita di dati, ma a continuare a far funzionare le loro attività. Con Veeam, le organizzazioni ottengono una resilienza radicale attraverso la sicurezza dei dati, il recupero dei dati e la libertà dei dati per il loro cloud ibrido. Veeam Data Platform offre un’unica soluzione per ambienti cloud, virtuali, fisici, SaaS e Kubernetes che offre ai responsabili IT e della sicurezza la tranquillità di sapere che le applicazioni e i dati sono protetti e sempre disponibili. Con sede centrale a Columbus, Ohio, e uffici in più di 30 paesi, Veeam protegge oltre 450.000 clienti in tutto il mondo, tra cui il 73% dei Global 2000, che si affidano a Veeam per mantenere in funzione le loro aziende. La resilienza radicale inizia con Veeam. Per saperne di più, visitate il sito www.veeam.com o seguite Veeam su LinkedIn e X @veeam

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial