Il gusto delle cose

Il gusto delle cose di Tàn Anh Hùng con Juliette Binoche e Benoît Magimel

Il gusto delle cose di Tàn Anh Hùng con Juliette Binoche e Benoît Magimel

Presentato al Festival di Cannes, dove ha vinto il Premio per la Miglior Regia, e candidato dalla Francia per la corsa al Premio Oscar, Il gusto delle cose (titolo originale La Passion de Dodin Bouffant) del regista Tràn Anh Hùng è ambientato nella Francia di fine ‘800 e vede protagonista la star Juliette Binoche nei panni della cuoca sopraffina Eugénie, da oltre vent’anni collaboratrice del famoso gastronomo Dodin (interpretato dal Premio César Benoît Magimel). Un soldalizio culianario, che con il passare degli anni si consolida in una relazione sentimentale. Eugenie, affezionata alla sua libertà non ha mai voluto sposare Dodin.
Tràn Anh Hùng narra la storia di Eugènie e Dodin, ove la passione comune del cibo unisce e rafforza un rapporto di sensibilità, cura reciproca e sentimento. La misura del loro legame è dato dalla sobrietà e dal profondo rispetto l’una verso l’altro. Il gusto raffinato di esplorare insieme sapori e profumi diventa un continuum di desiderio anche sensuale reciproco.
Un film di straordinarie nuances emotive che colpiscono il cuore, un invito ad assaporare il piacere del tempo lento da dedicare alla preparazione del cibo, ove la sinfonia di aromi, sapori e profumi condivisi con le persone care conferiscono valore e qualità alla propria e altrui vita.
Una sorta di tripudio di sensi, ove il gusto (dei pranzi fumanti realizzati), la vista (degli orti, dei campi e delle distese di ortaggi e spezie), l’udito (del cinguettare degli uccelli ma la colonna sonora di sottofondo), l’olfatto (delle espressioni estasiate dei protagonisti mentre si cibano), il tatto (di Dodin che accarezza con devozione ed estasi il corpo di Eugenie) rappresentano quadri di grande maestria espressiva.
Sinossi
1885. L’impeccabile cuoca Eugénie lavora da vent’anni per Dodin, famoso gastronomo Dodin.
La loro collaborazione dà vita a piatti, prelibati, uno più delizioso dell’altro, che stupiscono anche gli chef più illustri del mondo.
Con il passare del tempo, la pratica della cultura gastronomica e l’ammirazione reciproca si sono trasformate in una relazione sentimentale. Eugenie, però, non ha mai voluto sposare Dodin. Così, lui decide di fare qualcosa che non ha mai fatto prima: cucinare per lei.
I piatti realizzati nel film e la consulenza per le coreografie in cucina eseguite dai protagonisti sono stati curati dallo Chef stellato Pierre Gagnaire.

Il gusto delle cose è distribuito in Italia da Lucky Red.

IL TRAILER

Clicca qui per il download

CLIPS

Clicca qui per il download

Clicca qui per il download

IL GUSTO DELLE COSE
Al cinema dal 9 maggio 2024

Durata: 145 minuti

 

 

Condividi